venerdì, Maggio 24, 2024

Germania: polizia arresta due sospette spie russe

In Germania la polizia ha arrestato due uomini sospettati di spionaggio a favore della Russia. Avrebbero spiato basi militari statunitensi e pianificato azioni di sabotaggio contro rotte di trasporto militare per conto della Russia.

La polizia della Germania arresta due sospette spie russe

 La polizia tedesca ha arrestato due presunte spie russe, sospettate di aver pianificato atti di sabotaggio, anche contro installazioni delle forze americane, per minare il sostegno militare all’Ucraina. Le due presunte spie sono state arrestate a Bayreuth, in Baviera, su ordine della procura antiterrorismo. La Germania ha convocato anche l’ambasciatore russo a Berlino dopo l’annuncio degli arresti. 

Quali sono le accuse?

I due uomini, che hanno anche la nazionalità tedesca, sono stati identificati come Dieter S. e Alexander J. e sono accusati di aver effettuato ricerche alla ricerca di potenziali obiettivi per attentati, tra cui le basi militare statunitensi in Germania. Dieter S., che secondo l’accusa era in contatto con un agente dei servizi segreti russi, è accusato anche di cospirazione per provocare un’esplosione e incendio doloso. Dall’ottobre 2023 l’imputato avrebbe avuto uno scambio di informazioni con una persona legata ai servizi segreti russi in vista di possibili atti di sabotaggio sul territorio tedesco. Le azioni avevano lo scopo, in particolare, di minare il sostegno miliare fornito dalla Germania e dai suoi alleati all’Ucraina.

Il sospettato J. è invece accusato di aver aiutato S. al da marzo 2024. È anche accusato di appartenenza a un’organizzazione terroristica straniera sulla base del “forte sospetto” che fosse un combattente per un’unità armata dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk (DPR) nell’Ucraina orientale tra dicembre 2014 e settembre 2016.


Leggi anche: La Svizzera ospita il maggior numero di spie russe in Europa

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Latest Articles