Bresso (Milano) – Allerta “Legionella” sale il bilancio a 3 morti e 24 infetti c

0
298

Continua ad aggravarsi il bilancio delle vittime della legionella a Bresso, comune alle porte di Milano.

Un’altra donna, età 84 anni, ricoverata all’ospedale Bassini di Cinisello Balsamo, è morta nella notte. E sale a quota 3 il numero dei pazienti deceduti per il batterio che sta facendo registrare un picco di contagi nel comune alle porte di Milano.

Nei giorni scorsi, infatti, erano morti prima un uomo e poi una donna, entrambi di 94 anni. In totale sono 24 i casi di legionella segnalati a Bresso. Torna dunque l’allarme per il batterio che aveva già colpito in maniera significativa nella stessa area nel 2014. Allora fra i contagiati si era registrato anche un morto, un 78enne.

Che cos’è la legionella

Intanto continuano le indagini per identificare la fonte del contagio. Fra i vari campionamenti eseguiti, sono stati effettuati prelievi anche sull’acquedotto. “Il Consorzio dell’acqua potabile – ha comunicato il Comune di Bresso – ha campionato 13 punti diversi della città, con esito negativo rispetto alla presenza del batterio”. In campo per fronteggiare la situazione la Regione Lombardia, con l’Ats Città metropolitana di Milano, e il Comune di Bresso.

Fra le misure, comunica il municipio, è stato attivato “un tavolo di lavoro con gli amministratori dei condomini, nei quali si sono verificati i casi di legionellosi, per concordare gli interventi di sanificazione e bonifica necessari”.

Commenti