lunedì, Aprile 15, 2024

Argentina: Milei eliminerà 12 ministeri

Il neo presidente dell’Argentina Javier Milei ha annunciato che eliminerà 12 ministeri. Il gabinetto del governo Milei sarà composto da solo otto ministeri. Milei ha anche annunciato che verranno tagliati i trasferimenti discrezionali da parte dello Stato alle Province e che porterà avanti la riforma fiscale e del mercato del lavoro. Il neo presidente ha infine detto che proseguirà con il suo piano di chiudere la Banca Centrale.

Argentina: il presidente Milei eliminerà 12 ministeri

Il neo presidente argentino Javier Milei mantiene la promessa elettorale e annuncia un governo con solo otto ministeri, eliminando più del 50% degli attuali portafogli. Milei ha delineato otto aree fondamentali che considera cruciali per lo sviluppo e la prosperità del Paese: Capitale Umano, Infrastrutture, Economia, Giustizia, Sicurezza, Difesa, Relazioni Estere e Interne. Secondo Milei, questa nuova struttura ministeriale consentirà un governo più efficiente e agile, concentrato sui settori essenziali per il progresso nazionale.

La proposta di Milei prevede l’eliminazione di dodici ministeri attualmente esistenti. Tra i ministeri che sarebbero interessati ci sono i trasporti, i lavori pubblici, la sanità, lo sviluppo sociale, le donne, l’istruzione, la cultura, la scienza e la tecnologia, il lavoro, l’ambiente, il turismo e lo sport e lo sviluppo territoriale.

I ministeri del governo Milei

Capitale umano: focalizzato sullo sviluppo educativo e professionale della popolazione. Questo portafoglio includerebbe competenze in materia di sanità o istruzione.

Infrastrutture: ponendo l’accento sulla costruzione e sul miglioramento delle infrastrutture del paese, questo ministero cercherà di potenziare lo sviluppo di strade, ponti e altre strutture critiche.

Economia: un ministero dedicato all’attuazione di politiche economiche che incoraggiano gli investimenti, la concorrenza e la crescita sostenibile.

Giustizia: l’amministrazione Milei ritiene fondamentale avere un ministero dedicato esclusivamente a garantire l’equità e l’efficacia del sistema giudiziario.

Sicurezza: incentrato sulla sicurezza interna del Paese, garantirà la pace interna e la lotta alle mafie organizzate.

Difesa: riflette la convinzione del nuovo presidente nella necessità di stabilire una visione integrata per affrontare le minacce interne ed esterne al Paese.

Relazioni estere: responsabile della gestione delle relazioni diplomatiche dell’Argentina con altre nazioni e organizzazioni internazionali.

Interno: focalizzato sulle questioni relative al territorio nazionale, questo ministero affronterà questioni che riguardano direttamente le province e le città argentine.


Leggi anche: Elezioni Argentina: vince Javier Milei

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles