domenica, Giugno 16, 2024

Trump paragona la morte di Navalny alla sua situazione legale

L’ex presidente americano Donald Trump paragona la morte dell’oppositore russo Alexei Navalny alla sua situazione legale. Trump non ha inoltre condannato le azioni del presidente russo Putin

Donald Trump paragona la morte di Navalny alla sua situazione legale

L’ex presidente americano Donald Trump ha paragonato la morte del leader dell’opposizione russa Alexei Navalny ai suoi problemi legali.  Trump non ha menzionato il presidente russo Vladimir Putin nelle sue osservazioni su Truth Social, e si è invece concentrato sulla recitazione delle sue denunce nei confronti di pubblici ministeri, giudici e democratici che cospiravano contro di lui. “La morte improvvisa di Alexei Navalny mi ha reso più consapevole di quanto sta accadendo nel nostro Paese. È un lento e constante progresso, con corrotti, politici, pubblici ministeri e giudici della sinistra radicale che ci guidano lungo un percorso verso la distruzione. Frontiere aperte, elezioni truccate e decisioni dei tribunali gravemente ingiuste stanno DISTRUGGENDO L’AMERICA. SIAMO UNA NAZIONE IN DECLINO, UNA NAZIONE IN FALLIMENTO!”, ha scritto Trump su Truth Social.

Il post di Trump ha suscitato reazioni negative, tra cui quella di Nikki Haley. “Donald Trump avrebbe potuto condannare Vladimir Putin per essere un delinquente assassino“, ha detto Haley. “Trump avrebbe potuto lodare il coraggio di Navalny. Invece, ha rubato una pagina dal programma dei liberali, denunciando l’America e paragonando il nostro Paese alla Russia”, ha aggiunto.


Leggi anche: Lanciato GoFundMe per aiutare a pagare le spese legali di Trump 

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Latest Articles