lunedì, Aprile 15, 2024

Irlanda del Nord: la polizia ha spiato i giornalisti?

La via in Irlanda del Nord un processo per verificare se la polizia e l’intelligence britannica abbia spiato i giornalisti investigativi per identificare le loro fonti.  

La polizia ha spiato i giornalisti in Irlanda del Nord?

Un tribunale segreto in Irlanda del Nord ascolterà le accuse secondo cui la polizia e l’intelligence britannica avrebbero spiato i giornalisti investigativi per identificare le loro fonti. I giornalisti Trevor Birney e Barry McCaffrey hanno chiesto al tribunale dei poteri investigativi (IPT) di verificare se la polizia dell’Irlanda del Nord e di Durham, così come l’MI5 e il GCHQ, abbiano utilizzato poteri di sorveglianza intrusivi contro di loro.

La coppia è stata arrestata nel 2018 dopo aver prodotto No Stone Unturned, un documentario pluripremiato, sull’apparente collusione tra la polizia e presunti assassini nel massacro di Loughinisland del 1994 , in cui sei uomini cattolici furono uccisi dai paramilitari lealisti. L’alto giudice dell’Irlanda del Nord ha successivamente rimproverato il servizio di polizia dell’Irlanda del Nord (PSNI) e la polizia di Durham – che ha effettuato raid contro gli uomini, a causa di un potenziale conflitto di interessi all’interno della PSNI, e ha stabilito che gli arresti erano illegali. I giornalisti hanno quindi chiesto all’IPT di indagare sull’uso della sorveglianza segreta nei loro confronti, ma hanno scoperto solo l’anno scorso, quasi quattro anni dopo la loro denuncia al tribunale, che stava conducendo un’indagine segreta sul loro caso.

Le dichiarazioni dei giornalisti

“Temiamo che questa sorveglianza stia avvenendo in tutto il Regno Unito. Se la polizia è stata coinvolta in atti illeciti, se ha protetto gli assassini o ha infranto la legge, il pubblico ha il diritto di sapere. Questa non è la sicurezza nazionale. In che modo le udienze segrete e il nascondersi dietro la questione della sicurezza nazionale sono nell’interesse della giustizia aperta e della fiducia del pubblico? La sicurezza nazionale sta impedendo che le persone vengano uccise, fermando le bombe, non nasconde la verità”, ha detto McCaffrey.

Birney ha invece affermato che l’IPT ha svolto finora un ottimo lavoro, ma ha aggiunto: “Per responsabilizzare le forze di polizia e i servizi di intelligence, è necessario renderli responsabili. Alla fine spero che impareremo cosa è successo e riusciremo a comprendere appieno la portata e il livello delle operazioni che sono state messe in atto contro di noi, questo è ciò che aspettiamo da cinque anni. E spero che queste udienze siano l’inizio – o l’inizio della fine – di quel processo, quando potremo ottenere tutta la verità”.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles