venerdì, Giugno 14, 2024

Il museo sotterraneo di Olkusz (foto e video di Giuseppe Esposito)

Non lontano da Cracovia, c’è un piccolo comune che “nasconde” una storia importante. Il museo sotterraneo di Olkusz racconta questa storia con mappe, ricostruzioni, viaggi multimediali e reperti legati al territorio e alle miniere.

I visitatori possono vedere su un modello in 3d gli edifici più importanti che si trovavano a Olkusz e conoscere la loro storia. È anche possibile vedere un modello tridimensionale del municipio. Grazie a numerosi stand multimediali touch-screen, si può conoscere in dettaglio la storia della città e dei suoi abitanti, oltre a vedere antichi documenti, incisioni e mappe.


Nel seminterrato si può anche vedere una replica di un astrolabio, uno strumento astronomico appartenuto al famoso astronomo e astrologo di Olkusz Marcin Bylica. Nelle cantine dell’ex torre dell’acqua, eretta all’inizio del XX secolo, vengono presentati filmati dedicati, tra l’altro, alla creazione di minerali di piombo e argento, a famosi astronomi di Olkusz o a monumenti insoliti della chiesa di Sant’Andrea di Olkusz.

Una parte della mostra illustra e racconta la storia del municipio stesso, sede delle autorità cittadine, della cancelleria e della prigione cittadina. Ampio spazio è dedicato allo stemma di Olkusz, la cui immagine più antica risale al 1386. È uno dei più antichi stemmi di città minerarie in Polonia. L’elemento dello stemma è la scavatrice di un minatore. Il suo motivo è stato utilizzato per creare il logo della mostra.

Sowmya Sofia Riccaboni
Sowmya Sofia Riccaboni
Blogger, giornalista scalza (senza tesserino), mamma di 3 figli. Guarda il mondo con i cinque sensi, trascura spesso la forma per dare sensazioni di realtà e di poter toccare le parole. Direttrice Editoriale dal 2009. Laureata in Scienze della Formazione.

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Latest Articles