sabato, Giugno 22, 2024

Haiti: si diffonde la violenza tra bande

Si diffonde la violenza tra bande ad Haiti. Nonostante le dimissioni del primo ministro Ariel Henry la violenza non si placa.

Si diffonde la violenza ad Haiti

Mentre i diplomatici sono riuniti per discutere l’istituzione di un governo transitorio per Haiti, sull’isola la violenza tra le bande continua a diffondersi. Haiti è nella morsa di bande criminali da febbraio, quando gruppi armati hanno scatenato il caos per chiedere le dimissioni del primo ministro Ariel Henry. Henry ha accettato la scorsa settimana di dimettersi e di facilitare la formazione di un governo ad interim, ma i negoziati sono stati lenti, nonostante le pressioni degli USA e di altri paesi dei Caraibi.

La violenza si sta diffondendo nel sobborgo Petion-Ville di Port-au-Prince, una zona esclusiva con diverse ambasciate e hotel costosi. I media locali hanno riferito di pesanti colpi di arma da fuoco e corpi nelle strade, e il quotidiano Le Nouvelliste ha affermato che almeno 15 persone sono state uccise negli attacchi in tutto il sobborgo.

Nel frattempo, gli USA hanno evacuato i loro cittadini in elicottero dalla capitale Port-au-Prince alla vicina Repubblica Dominicana e alla Florida. Il portavoce della sicurezza nazionale della Casa Bianca John Kirby ha detto che per ora non vi è alcuna decisione su un potenziale intervento militare statunitense. Tuttavia, il generale dell’esercito americano Laura Richardson ha affermato che, qualunque cosa accada, le truppe sono “preparate”.

La drammatica situazione ad Haiti

Centinaia di migliaia di persone sono state sfollate ad Haiti dall’inizio delle violenze e migliaia sono state uccise a causa delle diffuse segnalazioni di stupri, incendi dolosi e rapimenti a scopo di riscatto. Gli ospedali sono a corto di forniture essenziali come sangue e ossigeno e i prezzi dei prodotti alimentari sono alle stelle. Il Programma alimentare mondiale ha messo in guardia contro la malnutrizione e la carestia e ha affermato che i blocchi stradali nella capitale hanno impedito gli sforzi per distribuire il cibo.


Leggi anche: Haiti: il primo ministro Henry accetta di dimettersi

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Latest Articles