venerdì, Aprile 19, 2024

Germania: nuove proteste contro l’estrema destra

Nuove proteste in Germania contro l’estrema destra. Le proteste sono iniziate dopo la pubblicazione di un rapporto che ha rivelato che membri del partito Alternative für Deutschland (AfD) avevano incontrato estremisti di destra per discutere di un piano di “remigrazione”.

Nuove proteste in Germania contro l’estrema destra

Migliaia di persone hanno affollato il centro di Berlino per protestare contro l’estrema destra. Non si placano le proteste in Germania iniziate dopo la pubblicazione da parte di Correctiv di un rapporto che ha rivelato che membri del partito Alternative für Deutschland (AfD) avevano incontrato estremisti di destra per discutere i piani per deportazioni di massa dalla Germania. Da allora milioni di tedeschi hanno preso posizione contro l’estremismo di destra e un recente sondaggio ha mostrato che l’AfD è sceso per la prima volta da luglio sotto il 20%.

Nel frattempo, un nuovo rapporto investigativo di tre media tedeschi ha affermato che l’AfD è stato più profondamente coinvolto nell’incontro con gli estremisti di destra di quanto il partito abbia ammesso. Quando il 10 gennaio è stata pubblicata la notizia la leadership dell’AfD ha affermato che nessuno con legami con il partito era presente in veste ufficiale. Ora, un nuovo rapporto dei media pubblici tedeschi WDR, NDR e del quotidiano Sueddeutscher Zeitung (SZ) suggerisce che l’AfD sta cercando di offuscare i legami con l’estrema destra. Il rapporto afferma infatti che parlamentari e stretti alleati dell’AfD erano presenti all’incontro. Tra questi vi erano: Roland Hartwig, ex parlamentare dell’AfD, il parlamentare Gerrit Huy e il leader statale Ulrich Siegmund della Sassonia-Anhalt. Anche Arne Friedrich Mörig, socio della co-leader dell’AfD Alice Weidel, ha svolto un ruolo chiave all’incontro.

Il rapporto afferma che nel periodo intercorso tra l’incontro di Potsdam e la pubblicazione del rapporto di Correctiv, Mörig avrebbe lanciato un progetto per fondare un’agenzia di influencer per aumentare la presenza del partito sui social media. Il piano era quello di creare uno “YouTube alternativo” e un contrappeso di destra alle emittenti pubbliche tedesche.


Leggi anche: Germania: oltre 200.000 persone manifestano contro l’estrema destra

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Latest Articles