ZeroZeroZero di Sollima presentato alla Mostra di Venezia

0
677
ZeroZeroZero Sollima
Dal profilo Instagram di Stefano Sollima, durante l'inizio delle riprese della serie Zero Zero Zero a New Orleans

Oggi 5 settembre, alla Mostra del Cinema di Venezia, verrà presentata la nuova serie di Stefano SollimaZerozerozero. Tratta dall’omonimo libro di Roberto Saviano e prodotta da Sky e CANAL +, arriverà al Lido come fuori concorso per la sua antemprima mondiale.

Il romanzo (2013), così come la serie, raccontano tutto ciò che rigurda il lato più oscuro della società, come il traffico di cocaina che attraversa e modifica il mondo. Saviano è riuscito a portare quegli eventi su carta, Sollima ha voluto farli uscire dalla nostra immaginazione e mostrarceli apertamente. Otto episodi che si soffermano sul mondo del narcotraffico, mondo che si è ormai trasformato in una vera e propria industria che, come qualsiasi altra, comprende tutti i processi dalla produzione alla distribuzione.

Co-creatori di Zerozerozero sono Leonardo Fasoli – sceneggiatore in Gomorra-la serie – e Mauricio Katz – scrittore di Maniac. Tra i protagonisti un cast internazionale: Gabriel Byrne, Andrea Riseborough, Dane DeHann, Tochéky Karyo e gli italiani Francesco Colella e Adriano Chiaramida. Alla regia, Pablo Trapero e Janus Metz affiancheranno Sollima durante le riprese degli otto epidosi.

ZeroZeroZero Sollima
Dal profilo Instagram di Stefano Sollima, durante l’inizio delle riprese della serie Zero Zero Zero a New Orleans

La diffusione del video è assegnata a Sky per quanto riguarda i paesi come Italia, Regno Unito, Irlanda, Germania e Austria ed è fissata per il 2020. In Francia e nei paesi francofoni verrà invece distribuita da CANAL +. Per quanto riguarda USA, Canada, Spagna e America Latina si potrà vedere grazia ad Amazon Prima Video. Insomma, una copertura globale per un problema mondiale.

ZeroZeroZero: il trailer

Il canale francese CANAL+ ha pubblicato sul suo canale YouTube il trailer di Zerozerozero vista l’anteprima della serie a Venezia e Stefano Sollima ha fatto lo stesso sul suo profilo Instagram. Accanto al video la spiegazione: “Spietato come la lotta per la supremazia delle rotte della merce più distribuita al mondo, la cocaina. Sconvolgente, come i sistemi criminali e familiari diversi tra loro ma ugualmente assetati di potere.”

Un trailer scandito da una musica che promette un evolversi intrigante, come un evento che si avvicina anche se non sappiamo esattamente quando. Un video che riporta molto a serie come Gomorra, trasportandole però in una dimensione oltre, più grande, più mondiale. Ed è forte la sensazione che presto questo video, che è iniziato così piano e così perfettamente scandito, diventerà più veloce, più ingarbugliato e più pericoloso.

Sollima: da Romanzo Criminale a Gomorra-la serie

Ma Sollima non è nuovo in questo campo. Padre di uno dei più grandi successi nel mondo delle serie tv come Romanzo Criminale (2008-2010), è passato al grande schermo nel 2012 mettendo in scena un altro argomento che oggigiorno viene sempre più criticato: il lavoro della “celere”, i Reparti mobili della Polizia di Stato. E così nasce ACAB – All Cops Are Bastards con un magnifico Pierfrancesco Favino che riesce ad esprimere quanto pensato dal regista con un solo sguardo. Motivo per cui Sollima ha pensato a lui anche per il suo film successivo, Suburra, al cinema nel 2015. Nel frattempo la collaborazione con Roberto Saviano trova il suo punto d’inizio, e Sollima si trova alla regia di nove episodi dell’ambita Gomorra – La serie. Solo l’anno scorso è uscito poi il suo ultimo film Soldado con l’eccellente partecipazione di Benicio del Toro e Josh Brolin, in una regia precisa, attenta e minuziosa che non vuole lasciare nulla al caso e che sa sempre dove colpire.

Leggi anche: Pierfrancesco Favino compie 50 anni. Uno degli attori più maturi del cinema italiano

Commenti