Zelensky licenzia due alti funzionari

0
273
Zelensky vuole parlare con Xi Jinping

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, licenzia due alti funzionari. Si tratta del procuratore generale Iryna Venediktova e del capo dei servizi di sicurezza Ivan Bakanov. Zelensky ha affermato che i dipendenti dei loro uffici sono sospettati di collaborazione con Mosca.

Zelensky licenzia due alti funzionari: cos’è successo?

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha annunciato il licenziamento del procuratore generale Iryna Venediktova, che stava conducendo le indagini sui crimini di guerra russi, e del capo dei servizi di sicurezza Ivan Bakanov. Zelesnky ha motivato la sua decisione affermando che vi è una sospetta collaborazione con la Russia tra i dipendenti dei loro uffici e questo ha sollevato “questioni molto serie” sulla loro leadership.

Nel suo discorso quotidiano, il presidente ucraino ha affermato che sono attualmente oggetto di indagine oltre 650 casi di sospetto tradimento e favoreggiamento alla Russia da parte di funzionari della sicurezza ucraini, inclusi 60 casi di funzionari che, secondo lui, sono rimasti nei territori occupati dalla Russia e stanno “lavorando contro il nostro Stato”. “Un numero così elevato di crimini contro le basi della sicurezza nazionale e le connessioni stabilite tra le forze dell’ordine ucraine e i servizi speciali russi pongono domande molto serie alla leadership competente. Ognuna di queste domande avrà una risposta”, ha detto Zelensky.

L’UE discute di nuove sanzioni alla Russia

Nel frattempo, l’Unione europea ha annunciato che sta discutendo un altro pacchetto di sanzioni contro la Russia. “Mosca deve continuare a pagare un prezzo alto per la sua aggressione”, ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. Bruxelles dovrebbe iniziare la discussione sul settimo pacchetto di sanzioni oggi. Tuttavia, un alto funzionario dell’UE ha riferito che non verranno prese decisioni immediate.


Leggi anche: La Russia si sta preparando per la prossima fase dell’offensiva