Zelensky afferma che l’Occidente è privo di unità sull’Ucraina

0
202
Zelensky: battaglia nel Donbass determinerà il corso della guerra

“C’è un forte Occidente unito? No“, afferma Zelensky. Il presidente ucraino ha accusato i paesi occidentali di mancanza di “unità” sull’Ucraina, citando posizioni divergenti sulle forniture di armi a Kyiv e disaccordi all’interno della NATO.

Zelensky afferma che l’Occidente è privo di unità?

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha accusato l’Occidente di essere diviso sull’entità del suo sostegno all’Ucraina. “Il nostro enorme vantaggio sulla Russia avverrà quando saremo veramente uniti”, ha affermato Zelensky. Il presidente ucraino ha anche sottolineato la mancanza di consenso sulla possibile adesione di Finlandia e Svezia alla NATO. Il presidente ucraino ha anche detto che tre mesi di conflitto in Ucraina sono “tre mesi di crimini di guerra da parte degli occupanti russi”. “Tre mesi di attacchi, distruzione, blocchi. Dobbiamo sempre ricordarci che questi tre mesi siamo sopravvissuti grazie alle decine di migliaia di imprese di tutti coloro che difendono lo stato. E al prezzo di decine di migliaia di vite di uomini e donne ucraini uccisi dagli occupanti”, ha proseguito Zelensky. Il presidente ha poi sottolineato che i russi vogliono “distruggere tutto” il Donbass, dove “la situazione è estremamente difficile”.

L’Occidente deve consegnare più armi pesanti a Kyiv

“L’Ucraina combatterà fin quando non riavrà tutto il suo territorio”, ha detto il presidente ucraino. Zelensky ha poi sottolineato che “la consegna di armi pesanti all’Ucraina è il miglior investimento per mantenere la stabilità nel mondo e prevenire le azioni della Russia”. “Sono grato a tutti i partner dell’Ucraina che ci aiutano. Ma lo sottolineo ancora, più a lungo durerà questa guerra, più alto sarà il prezzo per la protezione della libertà non solo per l’Ucraina, ma per tutto il mondo libero. Quindi, la fornitura di armi pesanti all’Ucraina, lanciarazzi multipli, tank, armi antinave e altre armi, è il miglior investimento per mantenere la stabilità nel mondo ed evitare molte crisi gravi che la Russia sta ancora pianificando o ha già provocato”, ha affermato. E parlando di una possibile soluzione al conflitto ha detto: “Se Putin comprende la realtà, allora c’è la possibilità di trovare una via di uscita diplomatica al conflitto”.


Leggi anche: I neonazisti russi partecipano alla “denazificazione” dell’Ucraina