Ylenia Carrisi spariva nel nulla 25 anni fa

0
655
Ylenia Carrisi

Il 31 dicembre 1993 Ylenia Carrisi, figlia del cantautore Al Bano Carrisi e della showgirl Romina Power, sparì senza lasciare traccia.

Aveva 23 anni, Ylenia, era bella ed era nata in un ambiente in grado di offrirle molte opportunità negate alla maggior parte delle sue coetanee. Eppure, il mondo dello spettacolo sembrava non essere la sua priorità: lei preferiva viaggiare, tanto da aver progettato di girare il mondo in solitaria, armata solo di uno zaino e di un diario in cui annotare ogni nuova esperienza.

Si era da poco imbarcata in questa impresa quando svanì da New Orleans, dove si trovava. Il caso relativo alla sua scomparsa è ancora oggi irrisolto.

Ylenia Carrisi
Ylenia Carrisi insieme alla madre Romina Power

I sospetti su Alexander Masakela

Al tempo della scomparsa, Ylenia Carrisi frequentava un artista di strada di nome Alexander Masakela. L’uomo non piaceva ai genitori di Ylenia: sebbene si desse arie da santone, si trattava di un tipo losco, con precedenti per droga e abusi sessuali.

Ylenia, invece, sembrava affascinata da Masakela, tanto da chiamarlo maestro. Nonostante la ragazza si trovasse in compagnia di Masakela quando sparì, non sono state mai state trovate prove sufficienti per accusarlo della scomparsa.

Il suicidio nel Mississippi

Ma l’ipotesi ritenuta più attendibile è quella secondo cui Ylenia si sarebbe gettata nel fiume Mississippi la sera del 6 gennaio 1994.

Cruciale ai fini di questa teoria è la testimonianza del guardiano notturno Albert Cordova, che riferì di aver visto una ragazza bionda gettarsi nel Mississippi, nuotare fino al centro del fiume e sprofondare poco dopo. Secondo Cordova, la giovane avrebbe avuto un’aria depressa. Al tentativo dell’uomo di fermarla, ella avrebbe risposto: <<Io appartengo alle acque>>; frase che, secondo lo stesso Al Bano, la figlia era solita ripetere fin da bambina, prima di un tuffo. Secondo Al Bano, inoltre, Ylenia avrebbe fatto già da tempo uso di stupefacenti, e sarebbe questa la causa del suo gesto inconsulto.

L’incrollabile speranza di Romina

La testimonianza di Albert Cordova ha dunque convinto il padre di Ylenia; ma non la madre. Romina Power si dice ancora oggi convinta che la figlia sia viva, e che prima o dopo tenterà di mettersi in contatto con lei. La donna non ha mai accettato l’idea che Ylenia possa non far più ritorno, neppure dopo che l’ex marito Al Bano, nel 2013, ha presentato istanza di dichiarazione di morte presunta della figlia. Secondo la dichiarazione, Ylenia sarebbe morta nei pressi di New Orleans il 31 dicembre 1993 (1° gennaio 1994 in Italia); ovvero, lo stesso giorno dell’ultimo contatto telefico avuto con la famiglia.

Ma come siano realmente andate le cose, forse, non lo sapremo mai.

Commenti