World Gin Day: 5 cocktail estivi da provare

0
559

Ieri, 12 giugno, era il World Gin Day. Di seguito vedremo 5 cocktail a base di gin: sicuramente li conoscerete e/o li avrete assaggiati anche voi.

Cosa provare per il World Gin Day?

Gli ingredienti, che accompagnano il gin, sono i più diversi: dallo champagne al Negroni, con l’aggiunta di diversi tipi di succhi di frutta. Vediamoli uno per uno, in occasione del World Gin Day.


Gin fruttati M&S perfetti per i cocktail da picnic


French 75

Un cocktail classico, molto elegante. Gin secco e champagne in parti uguali, sciroppo e succo di limone in accompagnamento: un cocktail perfetto per le feste in giardino, facile da preparare in casa.

Avocado Gimlet

Questo cocktail potrebbe risultare un po’ laborioso, in quanto la prima cosa da fare è infondere il gin con rosmarino e olive verdi per 24 ore. L’aggiunta dell’avocado è il tocco originale, che non si vede spesso in questo tipo di cocktail.

Negroni Bianco

Anche questo è un classico del genere gin. Questo cocktail riprende il tradizionale Negroni, e sostituisce Campari e vermouth con il liquore Suze e Lillet Blanc. Probabilmente è stato miscelato la prima volta nel 2001, dal barista londinese Wayne Collins, diffondendosi poi in tutto il mondo.

The Bee’s Knees

Ci troviamo davanti ad un cocktail nato nell’Era del Proibizionismo. Il nome è dovuto, naturalmente, ad uno dei suoi ingredienti, il miele appunto. È un’estensione di un gin sour, con miele al posto dello zucchero. Gin e succo di limone, è un cocktail rinfrescante e facile da preparare.

Vesper Martini

Il Vesper Martini è più estivo del Martini classico, dal colore un po’ più chiaro. È stato reso famoso dal film di James Bond Casino Royale, dove scopriamo la ricetta. Tre misure di Gordon’s, una di vodka, mezza misura di Kina Lillet. Come guarnizione, una fetta di limone.