World Breaking news del 5 agosto 2020

Ecco le ultime news dal mondo del 5 agosto 2020.

0
208
23 settembre 2020
World Breaking news (periodicodaily)

Oggi, 5 agosto 2020, ci giungono nuove news dal mondo.

World last news del 5 agosto 2020

Libano: esplosione a Beirut

Nella capitale libanese si è verificata una grave esplosione al porto, che ha provocato distruzione in quasi tutta la città. Il Ministero della Salute libanese Hamad Hasan dichiara che ci sono 100 morti e quasi 4 mila feriti. Il bilancio è però ancora provvisorio. Inoltre, ha affermato che a causa dell’esplosione vi è un’aria tossica. Consiglia quindi agli abitanti di lasciare la città.

Il presidente Michael Aoun ha dichiarato che a provocare le due esplosioni che hanno devastato Beirut è stato un incendio in un deposito nel porto dove erano immagazzinate 2753 tonnellate di nitrato di ammonio.

Il governatore di Beirut Marwan Aboud ha dichiarato: “Beirut è una città distrutta. Le esplosioni sembravano Hiroshima. Un disastro nazionale senza precedenti”. Inoltre, ha aggiunto che 300 mila persone sono rimaste senza casa, e i danni materiali ammontano a oltre tre miliardi di dollari.

Il premier Hassan Diab, in un breve discorso televisivo, ha riferito: “Stiamo assistendo a una vera catastrofe. I responsabili pagheranno per quanto è successo”. Inoltre, ha fatto appello a tutti i paesi di inviare aiuti al Libano.

Il presidente Trump ha dichiarato che le due esplosioni sono state un attentato. Il Dipartimento di Stato ha poi però smentito le dichiarazioni del Presidente.

Il Libano chiede aiuto all’Unione Europea. L’UE ha così attivato la protezione civile. Il Commissario UE per la gestione delle crisi Janets Lenarcic, ha detto: “Olanda, Grecia e Repubblica Ceca hanno confermato la partecipazione. Francia, Polonia e Germania hanno già offerto assistenza”.

L’Italia ha dichiarato che invierà due aerei con aiuti umanitari.

Bangladesh: allarme per migliaia di bambini a causa dei monsoni

Mostak Hussain, direttore in Bangladesh di Save the Children ha detto: “Questo monsone è devastante le piogge incessanti hanno portato a inondazioni diffuse in tutto il Bangladesh che hanno colpito circa 5 milioni di persone. Tra queste 1,9 milioni di bambini secondo le Nazioni Unite”.

Hussain ha inoltre aggiunto che buona parte dei pozzi sono distrutti, compromettendo gravemente l’accesso all’acqua potabile e alle pratiche igieniche.

Bulgaria: ancora proteste contro il governo e la procura “corrotti”

Proseguono in Bulgaria per il 27° giorno consecutivo le proteste contro il governo. I manifestanti chiedono le dimissioni del premier Boyko Borissov e del procuratore generale Ivan Ghescev.

Secondo i cittadini, infatti, il governo farebbe gli interessi degli oligarchi e della mafia. Si chiedono anche elezioni anticipate.

Le proteste si sono espanse dalla capitale Sofia a decine di altre città.

Italia: morto Zavoli, icona del giornalismo italiano

E’ morto a 96 anni il giornalista italiano Sergio Zavoli.

Il Colle ha espresso condoglianze ai familiari con queste parole: “Il giornalismo italiano perde uno dei suoi maestri”.

Il presidente Mattarella ha aggiunto: “Giornalista, scrittore, intellettuale di grande sensibilità, Zavoli è stato un pioniere della radio e una personalità tra le più rappresentative della televisione italiana. Vanno ricordate l’originalità e la qualità dei suoi lavori, l’etica professionale, la forza narrativa capace di andare in profondità”.


È morto Sergio Zavoli, aveva 96 anni

Commenti