World Breaking news del 14 luglio 2020

Ecco le ultime news dal mondo.

0
158

Oggi, 14 luglio 2020, arrivano nuove breaking news da tutto il mondo.

World last news del 14 luglio 2020

Oltre 573 mila vittime Covid-19 nel mondo

Il bilancio dei morti da coronavirus del mondo ha superato le 573 mila unità. La Johns Hopkins University ha inoltre riferito che i contagiati sono tutt’ora oltre 13,1 milioni.

Sono però guarite 7,2 milioni di persone.

Giappone: nuovo focolaio in un teatro a Tokyo

Nel quartiere di Shinjuku, Tokyo, 30 persone sono risultate positive al coronavirus dopo essere stati in un teatro. Tra le persone infettate ci sono 16 attori, 5 membri della produzione e 9 spettatori.

Il focolaio precedente era in un quartiere a luci rosse della capitale giapponese.

Hong Kong: la Cina boccia le primarie

Secondo la Cina le primarie di Hong Kong sarebbero state “una grave provocazione“. Pechino ha evidenziato i rischi della violazione della legge sulla sicurezza nazionale.

I commenti sono stati rilasciati dall’Ufficio di collegamento con Pechino a Hong Kong.

Le elezioni sono infatti state organizzate da dei partiti a favore della democrazia per scegliere i candidati di settembre per il Consiglio Legislativo (LegCo).


Hong Kong – le scuole rimuoveranno libri che violano la legge sulla sicurezza


Cina: Export a +0.5%, ma frena il surplus

Il surplus commerciale cinese di giugno è di 46,42 miliardi di dollari; il calo è di quasi 50 miliardi rispetto allo stesso mese del 2019.

L’export segna invece un rialzo pari a +0.5%, dopo che a maggio vi era un calo del 3.3%.

L’export supera le aspettative previste con la ripresa delle produzioni e dei nuovi ordini post -lockdown.

Egitto: ancora 45 giorni di carcere per Zaky

Il tribunale del Cairo ha rinnovato le disposizioni, dando 45 giorni di carcere in più a Patrick Zaky.

Zaky è lo studente egiziano di Bologna arrestato a febbraio con l’accusa di propaganda sovversiva.

Il portavoce di Amnesty International Italia ha dichiarato: “Avevamo veramente sperato in un esito diverso, ma la notizia che arriva dal Cairo è ulteriormente scioccante. Una decisione inumana”.

Sudafrica: morta la figlia di Nelson Mandela

Zindzi Mandela, figlia di Nelson Mandela, è morta all’età di 59 anni. Ambasciatrice sudafricana in Danimarca, Zindzi è morta all’ospedale di Johannesburg lunedì.

La notizia è stata confermata dalla Nelson Mandela Foundation. Secondo la fondazione, Zindzi Mandela sarà ricordata come “un’anima speciale”.

Il Tweet della fondazione

Singapore: la crescita post – lockdown crolla del 41%

Singapore è nella peggior recessione della sua storia. Nell’ultimo periodo il PIL annuo si è contratto del 12,6%.

Inoltre si ha un -41.2% di PIL sulla base trimestrale. La grave crisi di Singapore è dovuta alla pandemia, che non ha permesso alla regione di sfruttare la sua unica risorsa, il commercio.

Iran: nuovo picco di contagi Covid-19

Le autorità sanitarie iraniane hanno registrato un aumento di oltre 2500 nuovi casi di infezione e 179 vittime nelle ultime 24 ore.

Il governo iraniano ha pertanto richiuso Moschee e scuole; si stima che la sospensione di queste attività duri circa una settimana.

Macedonia del Nord: alle urne in piena pandemia

In questi giorni i cittadini della Macedonia del Nord sono chiamati alle urne per le elezioni politiche.

Tuttavia i due partiti principali, i Socialdemocratici e i Vmro-Dpmne, si dichiarano entrambi vincitori, alimentando le tensioni.

Gran Bretagna: Johnson bandisce Huawei dal 5G UK

L’amministrazione Johnson ha dichiarato che dal 31 dicembre Huawei sarà esclusa dalle reti 5G della Gran Bretagna.

La decisione è stata ultimata e formalizzata dal Consiglio di Sicurezza Nazionale. Questa riallineerebbe Johnson ai voleri statunitensi, anche a costo di affrontare ritorsioni commerciali con la Cina.


Johnson vuole eliminare Huawei dal 5G

Commenti