World Breaking news del 13 settembre 2020

Ecco le ultime notizie dal mondo del 13 settembre 2020

0
147
20 ottobre 2020
World Breaking news (periodicodaily)

Oggi, 13 settembre 2020, ci giungono nuove notizie dal mondo.

World last news del 13 settembre 2020

Gran Bretagna: AstraZeneca riprende i test sul vaccino a Oxford

AstraZeneca e l’università di Oxford hanno ripreso i test clinici sul vaccino contro il coronavirus nel Regno Unito. L’azienda farmaceutica ha dichiarato di aver avuto l’autorizzazione da tutti gli enti regolatori britannici.

Le sperimentazioni erano state interrotte dopo che un volontario si era sentito male.

G7: il Dalai Lama invita a un maggior impegno per l’ambiente

Il Dalai Lama ha invitato i responsabili del G7 ha impegnarsi di più per l’ambiente. Ha inoltre sottolineato che i disastri naturali causati dal cambiamento climatico hanno colpito di più la classe povera.

Il leder spirituale tibetano ha avuto modo di partecipare a una riunione virtuale dei leader parlamentari di Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, UE e Regno Unito.

Francia: si schianta un aereo turistico

Nella città di Gujan-Mestras, nella valle di Bordeaux, si è schiantato un aereo turistico. Un padre con le due figlie gemelle di 9 anni sono morte nello schianto.

La famiglia si era imbarcata per un primo volo da effettuarsi privatamente, ma poco dopo il decollo si è schiantato in una pineta e ha quindi preso fuoco.

La procura di Bordeaux ha aperto un’inchiesta.

Altre notizie del 13 settembre 2020

Tunisia: 376 contagi covid in 24 ore

Continuano a crescere i casi giornalieri di coronavirus in Tunisia.

Nelle ultime 24 ore, infatti, le autorità sanitarie tunisine hanno registrato 376 nuovi casi di infezione. Pertanto il bilancio totale dei contagiati supera quota 6600 unità. I decessi, invece, sono stati 4 in 24 ore, il che porta il totale dei decessi a 107 unità.

il ministero della Sanità precisa anche che i guariti sono 1991, mentre le persone attualmente positive sono oltre 4500.

Ungheria: Orban sopprime l’ultima radio libera del paese

L’amministrazione del premier ungherese Viktor Orban ha soppresso l’ultima radio libera in Ungheria.

Si tratta della Klubradio, e perderà la sua licenza tra qualche mese. A dare l’annuncio sono le autorità sui media NMHH. Questo media è un organo del governo che regola l’uso delle frequenze e inoltre controlla i contenuti pubblicati dai media nazionali.

Iran: giustiziato un wrestler

Il giovane lottatore Navid Afkari, condannato per l’omicidio di un funzionario pubblico durante le proteste anti-governative del 2018, è stato giustiziato in Iran, nella prigione di Shiraz.

Il comitato olimpico internazionale ha affermato di essere scioccato dall’esecuzione del giovane wreslter. Il presidente del CIO, Thomas Back, ha dichiarato: “Una notizia molto triste. Il CIO ha fatto numerosi appelli e chiesto pietà per Afkari”.

Il Segretario di Stato americano Mike Pompeo condanna l’esecuzione del wrestler. Ha infatti dichiarato: “L’esecuzione di Navid Afkari da parte del regime iraniano è un atto feroce e crudele. Lo condanniamo nei termini più forti. E’ un ignobile assalto alla dignità umana, anche in base agli spregevoli standard di questo regime”.

Russia: elezioni locali nel Paese

Oggi in 41 regioni russe si svolgono le elezioni locali. Un test per il governo di Putin dopo l’avvelenamento di Naval’nyj. In queste elezioni, si sono presentati decine di candidati dell’opposizione del Cremlino. Si vota per governatori, assemblee regionali o municipali e per quattro seggi nel Parlamento nazionale.

Una di queste regioni è la Siberia, dove meno di un mese fa è avvenuto l’avvelenamento dell’oppositore di Putin Aleksei Naval’nyj. Naval’nyj era in Siberia per raccogliere materiale su un’inchiesta di corruzione che coinvolgeva i deputati del partito “Russia Unita” di Putin.

Dopo l’avvelenamento, l’opposizione ha faticato a fare campagna elettore. Andrei Fateev, uno dei due alleati di Naval’nyj candidati per queste elezioni in Siberia, dichiara: “Ci ha salvato a vicinanza della gente, che si è rivolta a noi per darci il suo supporto e chiederci sulla salute di Naval’nyj”.

Queste votazioni daranno un test per il partito di Putin a un anno dalle prossime legislative. Il voto avrà luogo anche con sedi all’aperto, ufficialmente per evitare i rischi del covid. Tuttavia, per l’opposizione questi metodi rendono più facili le frodi.

Secondo gli ultimi sondaggi, il partito di Putin oggi non supera il 30% dei consensi.


Caso Aleksei Navalny – il leader dell’opposizione russa è uscito dal coma

Commenti