Winnie the Pooh: nasceva il 14 ottobre 1926

0
345
Winnie the Pooh

Winnie the Pooh, libro per ragazzi di Alan Milne, venne pubblicato per la prima volta il 14 ottobre 1926. Si tratta di un libro destinato a diventare famoso grazie ai cartoni della Walt Disney. Il simpatico orsacchiotto goloso di miele, le cui avventure si svolgono nel  Bosco dei Cento Acri assieme ai suoi amici TigroIh Oh, Cangu e Pimpi, ha permesso alla Disney di sviluppare un business valutato 1 miliardo di dollari.

Winnie the Pooh: il personaggio

Winnie the Pooh

Dopo essere apparso per la prima volta nel romanzo omonimo, Winnie the Pooh comparve in seguito in altri lavori di Milne. Dopo la morte di Milne, i diritti sui personaggi della serie furono ceduti alla Walt Disney, la quale ha realizzato numerosi film d’animazione e cartoni animati che vedono protagonisti Pooh e altri personaggi di Milne.

Winnie Pooh è un orso giallo simpaticissimo, che si occupa principalmente di mangiare miele e comporre poesie. La sua dimora è una vecchia quercia, e sulla sua porta è affisso un cartello con scritto “Mr. Sanders”, sebbene Winnie non risulti affatto chiamarsi “Sanders”. Il nome del personaggio deriva da quello di un orsacchiotto di pezza di Christopher, figlio di Milne.

Winnie the Pooh

Nel primo capitolo di “Winnie-the-Pooh” Milne spiega perché Winnie the Pooh è spesso chiamato semplicemente “Pooh”: “Ma le sue braccia erano così rigide… stavano dritte per aria per più di una settimana, e ogni volta che una mosca arrivava e si metteva sul suo naso doveva soffiarla via. E penso – ma non sono sicuro – che è per quello che è chiamato Pooh”. È comunque da ricordare che “poo” è anche il termine infantile inglese usato per indicare le feci.
Gli altri pupazzi di Christopher stimolarono la fantasia di Milne e ben presto il mondo di Winnie si popolò di nuovi amici: Ih-Oh l’asinello, Pimpi il maialino, Tigro la tigre saltellante, la mamma-canguro Kanga e il suo piccolo Ro. Il coniglio Tappo, il gufo Uffa e il castoro De Castor esistevano invece solo nella fantasia di Christopher e del padre.

Winnie the Pooh: la storia del suo successo

Il primo racconto su Winnie pubblicato da Milne fu la storia del volo dell’orsetto attaccato a un palloncino, pubblicato nell’edizione natalizia del London Evening News.
Altri episodi furono raccontati via radio.
La risposta del pubblico fu talmente positiva che Milne fu spinto a raccogliere i suoi racconti migliori nella forma di un romanzo per bambini, il quale ebbe un grandissimo successo di pubblico e di critica.
Tutte le storie di Winnie scritte da Milne furono illustrate da Ernest H. Shepard, che per ispirarsi frequentò per qualche tempo la casa di Milne.

Compra il libro di Winnie The Pooh

Nel 1929, Milne vendette i diritti sui personaggi del Bosco dei Cento Acri a Stephen Slesinger. Nel 1961, tali diritti furono acquistati dalla Walt Disney.
Complessivamente, Pooh rappresenta uno dei personaggi più redditizi della storia della letteratura. Libri, video, pupazzi e altri prodotti rendono alla Walt Disney oltre 1 miliardo didollari all’anno, tanto quanto Topolino, Minnie, Paperino, Pippo e Pluto messi assieme.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here