Whisky: inventato un dispositivo per impedire potenziali truffe!

Da Glasgow arriva un dispositivo in grado di determinare invecchiamento ed altre caratteristiche del whisky! Il prodotto potrebbe avere anche altri impieghi.

0
494

Dall’università di Glasgow arriva una novità che potrebbe rivoluzionare le vite degli amanti del whisky. La popolare bevanda alcolica è uno di quei prodotti su cui l’invecchiamento di tot anni ha un effetto benefico: sapore e qualità del Whisky risentono infatti delle tempistiche e modalità di invecchiamento, e questo genera differenze tali fra una bottiglia e l’altra da portare a prezzi completamente diversi per prodotti relativamente simili. Non è sempre facile, tuttavia, comprendere se gli anni e le modalità d’invecchiamento indicati da un’etichetta corrispondano a quelli reali: ebbene, adesso una nuova invenzione potrebbe aiutare a risolvere questo problema.

Lo scorso lunedì, un team di ricerca dell’università di Glasgow ha infatti annunciato di aver messo a punto un “assaggiatore elettronico” in grado di determinare le reali caratteristiche del whisky contenuto in una determinata bottiglia con un’accuratezza del 99%. Oltre a rivelare le caratteristiche di un determinato whisky, distinguendo quindi uno conservato nelle maniere più idonee nella fase d’invecchiamento da uno conservato con minor accuratezza, questa lingua artificiale distingue anche gli anni d’invecchiamento; secondo quanto affermato durante l’annuncio, il dispositivo è programmato per dividere i whisky nelle categorie 12, 15 o 18 anni d’invecchiamento – si tratta infatti delle tempistiche più comuni per i whisky pregiati.

Alcool, consumi in crescita tra i giovani e aumento di dipendenze

Queste le parole in merito di Alasdair Clark, docente presso la facoltà di ingegneria di Glasgow:

Possiamo definire il dispositivo “lingua” perché funziona proprio come una lingua umana. Proprio come noi, essa è in grado di identificare i componenti chimici di un alimento, quegli elementi che fanno sì che un succo di mela abbia un sapore diverso dal caffè; allo stesso tempo, però, essa sa dare dei precisi responsi circa sottilissime differenze chimiche fra due bevande molto simili fra di loro. Questo dispositivo potrà essere usato in futuro per fare controlli di qualità, controlli di sobrietà per chi guida e tutta una lunga serie di test per cui oggi servono invece esami ed apparecchi molto diversi fra di loro

L’indicazione riguardante gli anni di invecchiamento verrà fornita tramite l’assunzioni di diverse colorazioni da parte di un apposito componente del dispositivo. Vedremo a questo punto se il dispositivo arriverà effettivamente in commercio ed avrà un reale impiego da parte di clienti ed esperti del settore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here