La nuova frontiera della start up italiana si chiama Wallabies, un servizio di analisi statistiche ma non solo creato dal giovane commercialista Luigi Libroia insieme ai suoi soci cofondatori Federico Romano e Mario Englaro; questa nuova frontiera dell’analisi calcistica dei giocatori si basa sul confronto di miliardi di dati su migliaia di giocatori, acquisiti in pochissimo tempo grazie a potenti algoritmi che minimizzano i tempi di ricerca e permettono un confronto immediato su ogni aspetto calcistico. La parola chiave che ha reso questo servizio così innovativo è compatibilità: lo scopo finale di questo software infatti è l’analisi approfondita dei giocatori attraverso 580 variabili in 11 leghe calcistiche totali per cercare prototipi calcistici simili e quindi intercambiabili.

“E’ stata la mia professione a portarmi ad ideare questo progetto”, spiega a Sporteconomy, Luigi Libroia. “Quando si analizzano i diversi asset di una società di calcio, restando negli aspetti più di profilo economico-finanziario, tutto è misurabile. Appena si entra nell’ambito sportivo, a partire dal valore della rosa, dal suo ammortamento fino alle operazioni di calciomercato, questa oggettività viene immediatamente a cadere ed è lasciata alle valutazioni di presidenti, procuratori e direttori sportivi. Fino ad oggi è stato così. Non vogliamo stravolgere questa modalità di valutazione, ma certamente intendiamo inserire degli elementi scientifici. L’idea innovativa di Wallabies si sostanzia, fondamentalmente, nell’uso di strumenti di Data Science in ambito calcistico, ovvero nella creazione e nello sviluppo di sistemi e algoritmi che permettono di analizzare enormi quantità di dati in breve tempo”.

Il software creato dal giovane commercialista milanese non solo è in grado di analizzare una miriade di dati utili in breve tempo, ma è anche in grado di confrontare le varie statistiche per trovare affinità tra giocatori, per questo il suo programma p già stato testato da 3 importanti club di Serie A e diventerà ben presto il futuro del calciomercato e dell’analisi calcistica; grazie all’MLA (Machine Learning Algorithm) il software ricopre il ruolo di superosservatore per quanto riguarda sia i colpi del calciomercato sia le scoperte dei nuovi talenti futuri, inoltre è uno strumento importante per compiere plusvalenze significati: rappresenta quindi il futuro del calcio mondiale e non ci sarà da stupirsi se ben presto lo vedremo utilizzato da tutte le aree tecniche sportive del club.

Commenti