Vortice tempestoso per Martedì 13: forti temporali e grandine grossa

0
180
Vortice tempestoso

Vortice tempestoso Martedì 13 sull’Italia con temporali e grandine grossa per tutta la settimana

Nel corso della nuova settimana è atteso l’arrivo di un vortice tempestoso sull’Italia che scatenerà un vera e propria ondata di temporali grandine grossa su molte regioni. L’alta pressione nord africana che soggiorna ormai da parecchio tempo sull’area mediterranea e sull’Italia inizia a dare qualche preoccupante segnale di cedimento.

In questi ultimi giorni infatti, alcune zone del Nord sono state interessate da minacciose parentesi temporalesche, sintomo che qualcosa non va all’interno dell’anticiclone. Nei prossimi giorni a mettere ulteriormente a dura prova la calda stabilità atmosferica ci penserà un minaccioso vortice ciclonico che dalla Francia si sposterà dritto dritto verso il mare nostrum provocando un deciso cambiamento sul fronte meteo-climatico.

Ma andiamo con ordine e vediamo più nel dettaglio come evolverà il quadro meteorologico nei prossimi giorni. Dopo un lunedì 12 ancora votato alla calda stabilità atmosferica, ecco che martedì 13 l’annunciato vortice muoverà il suo baricentro dalla Francia verso le nostre regioni di Nordovest dove già dalle prime luci del giorno si registreranno numerosi rovesci anche a sfondo temporalesco, pronti a spostarsi rapidamente verso il resto del Nord nel corso della giornata.

Su queste zone si eleverà anche il rischio di fenomeni intensi accompagnati da locali nubifragi grandinate. Poche le novità invece sul resto del Paese dove il sole e il caldo saranno ancora protagonisti fatta eccezione per un po’ di nubi in arrivo al Centro e qualche nota d’instabilità pomeridiana a ridosso dei settori settentrionali della Toscana.

Tra mercoledì 14 e giovedì 15 il centro di bassa pressione farà qualche piccolo passo verso le regioni del Centro mantenendo ancora condizioni di forte instabilità a ridosso dei rilievi alpini e prealpini, su molti tratti del Nordest ma coinvolgendo inoltre alcune aree del Centro specie la Toscana, le Marche l’Umbria. Qui ovviamente ci attendiamo una maggior ingerenza temporalesca ed un contesto climatico via via meno caldo e più ventilato, mentre sul resto del Paese l’estate continuerà senza particolari intoppi.

In seguito, da venerdì’ 16 e nel corso del weekend, il vortice ciclonico si sposterà gradualmente verso sud. Il tempo tornerà più stabile al Nord nonostante qualche residua incertezza al Nordest. Sarà invece più capriccioso al Centro e al Sud dove i temporali saranno più diffusi ed il tutto condito da una generale calo termico.

Da martedì 13 luglio: goccia fredda sospinta da aria polare marittima
Da martedì 13 luglio: goccia fredda sospinta da aria polare marittima