Ogni passo falso viene pagato caro quest’anno nella Unipolsai SuperLega 2017/2018. A farne le spese di questa perfida regola non scritta è l’Azimut Modena. Con le prime della classe, Sir Safty Conad Perugia e Lube Civitanova, che viaggiano a vele spiegate, i canarini, orfani di due big come Sabbie e Holt, nella terza giornata di ritorno di Regular Season hanno avuto la meglio sui propri rivali solo al tie break, distaccandosi di oltre una vittoria (4 punti) dalla prima posizione. Alle spalle dei gialloblu risale un’indomabile Diatec Trentino, alla sua nona vittoria consecutiva in campionato. Non si schiodano invece dagli ultimi gradini della classe Vibo, Castellana Grotte e Sora. Tutte sconfitte.

La SuperLega ritornerà subito in campo nel turno infrasettimanale della 4ª giornata di ritorno di Regular Season mercoledì 10 e giovedi 11 gennaio.

Partiamo proprio dalla sfida maratona che ha visto protagonisti la Gi Group Monza e i ragazzi di Stoytchev. Dovendo fare a meno di due pilastri fondamentali del proprio sestetto come l’opposto Giulio Sabbi e del centrale Holt, Ngapeth e Urnaut sono stati chiamati agli straordinari, rispettivamente protagonisti con 18 e 23 punti (52% d’attacco). Falasca punta invece sulla diagonale Shoji/Finger, cambiando il trend delle ultime uscite che aveva visto il tedesco Hirsch al posto del ceco. Scelta, quella del tecnico monzese, che si rivelerà quanto mai azzeccata, come anche quella di inserire un superlativo Walsh nel secondo set al posto di Shoji: sono proprio i lampi di Finger (17 punti, 2 muri), supportati da quelli di Dzavoronok (22 punti, 4 muri) e di un ispirato Botto (15 punti), serviti con precisione dal palleggiatore canadese, a permettere al Gi Group Team di pareggiare i conti. Nel tie break, con il punteggio in equilibrio, Monza spaventa Modena  con i due ace di  Plotnytskyi, ma Ngapeth riporta avanti i suoi (13-14) e un muro di Bossi su Buti chiude la gara.

Con questa vittoria al quinto set, l’Azimut porta a casa solo 2 punti, preziosi, ma consentono alla Sir Safety Conad Perugia e alla Cucine Lube Civitanova di allungare grazie alle rispettive vittorie su Piacenza e Milano, entrambe per 3-1.

Per i Block Devils nulla di nuovo con Atanasijevic e Ivan Zaytsev a fare il bello e il cattivo tempo. Il primo è stato autore di una prestazione da 21 punti, il secondo invece ha mostrato solidità sia in fase offensiva con 16 punti e il 52% d’efficienza, sia in ricezione con il 58% di positiva. Ci pensa però un mani out di Russell a far esplodere il Pala Evangelisti dopo 1h e 48’ di gioco.

La prima casalinga della Cucine Lube Civitanova nel 2018 regala ai vice campioni del mondo la vittoria numero 14 in SuperLega UnipolSai, utile a confermarsi al secondo posto, in scia alla capolista Perugia, che in classifica dista sempre e solo una lunghezza. A pagare dazio all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche è stata la Revivre Milano dell’ex biancorosso Klemen Cebulj, autore di soli 6 punti. Tra le fila meneghine invece, l’olandese Nimir Abdel-Aziz è stato “fermato” dall’armata di Medei a quota 22 punti. Armata che ha recuperato nel proprio sestetto il capitano serbo Dragan Stankovic, rientrante dopo un mese dall’infortunio occorsogli durante il Mondiale per Club. Insieme al centrale (11 punti) anche altri tre compagni raggiungono la doppia cifra come Kovar con 16 punti e Juantorena e Sokolov entrambi con 17. Cester si avvicina con 8 punti. Score necessari per permettere ai cucinieri di restare aggrappati alla Sir capolista.

La Diatec Trentino si tiene stretta il provvisorio quarto posto in classifica riscattando al Pala Trento la pesante battuta d’arresto subita all’andata in Romagna. L squadra di Lorenzetti ha confermato il suo buon momento di forma anellando la nona vittoria consecutiva contro la Bunge Ravenna, riuscendo nuovamente ad imporre, come accaduto giovedì scorso con Padova, la propria legge contro una diretta concorrente per le posizioni di rincalzo rispetto al terzetto di testa. Il 3-1 finale è maturato grazie ad una partenza lanciata dei gialloblù, che man mano sono andati scemando, sino a risollevarsi nel quarto set per portare a casa tre punti preziosissimi. Decisivo l’apporto di Capitan Lanza (mvp con 18 punti e il 63% in attacco), ma anche la lucida regia di Giannelli, eccellente nel mascherare le difficoltà a rete di Teppan e Hoag. Per Ravenna non sono bastati i 20 punti di Paul Buchegger, top scorer del match.

Nelle altre gare bene la Calzedonia Verona che in tre set si sbarazza della BCC Castellana Grotte. Dopo una partenza nervosa (26-24) gli scaligeri si sciolgono e sprigionano tutta la loro forza sulla formazione pugliese.

Bene anche la Kioene Padova, vincente 3-1 contro la Tonno Callipo Vibo Valentia. I calabresi hanno provato a reagire dopo la rescissione consensuale del contratto con coach Tubertini, ma non è bastato il suo gioco corale espresso solo a sprazzi. A fare la differenza sono stati gli ace dei patavini nei momenti decisivi, ma soprattutto la regia di Travica che ha orchestrato al meglio i suoi, portando grinta o tranquillità nei momenti giusti.

Concludiamo la terza giornata di ritorno di SuperLega con la secca vittoria in tre set ottenuta da Latina nei confronti del fanalino di coda Biosì Indexa Sora. Non basta lo spirito battagliero degli ospiti per fermare la corazzata latina guidata dall’espertissimo Cristian Savani autore di 18 punti. Latina che si aggiudica dunque il derby tutto laziale centrando così la seconda vittoria consecutiva del 2018.

Risutlati 3ª giornata di ritorno SuperLega
Gi Group Monza – Azimut Modena 2-3 (18-25, 25-18, 19-25, 25-22, 13-15)
Sir Safety Conad Perugia – Wixo Lpr Piacenza 3-1 (25-21, 19-25, 25-18, 25-19)
Kioene Padova – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-1 (25-18, 23-25, 25-21, 25-16)
Diatec Trentino – Bugne Ravenna 3-1 (25-18, 22-25, 25-19, 25-20)
Taiwan Ecellence Latina – Biosì Indexa Sora 3-0 (25-19, 25-22, 25-20)
Cucine Lube Civitanova – Revivre Milano 3-1 (25-18, 23-25, 25-21, 25-19)
Calzedonia Verona – BCC Castellana grotte 3-0 (26-24, 25-20, 25-22)

Classifica
Sir Safety Conad Perugia 42, Cucine Lube Civitanova 41, Azimut Modena 38, Diatec Trentino 30, Calzedonia Verona 29, Kioene Padova 26, Revivre Milano 25, Wixo LPR Piacenza 23, Bunge Ravenna 23, Taiwan Excellence Latina 18, Gi Group Monza 16, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 9, BCC Castellana Grotte 7, Biosì Indexa Sora 6.

1 incontro in meno: Calzedonia Verona, Taiwan Excellence Latina.

Prossimo turno
4a giornata di ritorno SuperLega UnipolSai
Mercoledì 10 gennaio 2018, ore 20.30
Revivre Milano – Sir Safety Conad Perugia
Wixo LPR Piacenza – Azimut Modena
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Gi Group Monza
Biosì Indexa Sora – Bunge Ravenna
Cucine Lube Civitanova – Taiwan Excellence Latina
Giovedì 11 gennaio 2018, ore 20.30
Calzedonia Verona – Kioene Padova
Mercoledì 24 gennaio 2018, ore 20.30
BCC Castellana Grotte – Diatec Trentino

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here