Volley, Superlega a lutto: muore uno spettatore, Lube-Ravenna rinviata. Si gioca sugli altri campi

0
360

Scalpita il campionato di SuperLega di pallavolo, giunto alla 2ª giornata di Regular Season. Una giornata non comune a tutte le altre. Infatti il turno appena terminato è stato macchiato dal lutto che ha coinvolto uno spettatore civitanovese appassionato di volley. Di conseguenza, il match Cucine Lube Civitanova-Bunge Ravenna è stato rinviato a data da destinarsi a causa proprio del decesso di un 61enne originario di Civitanova Marche recatosi all’Eurosuole Forum per assistere al match della propria squadra locale. Un improvviso malore lo ha colpito pochi istanti prima del fischio d’inizio. A nulla sono serviti i tempestivi soccorsi. L’intero mondo della pallavolo italiana si unisce al dolore dei familiari. È brutto a dirsi, ma in questi casi sugli altri campi “the show must go on”.

Mentre a Civitanova Lube e Ravenna rinunciavano a scendere in campo, Perugia e Modena collezionavano la seconda vittoria in altrettanti match disputati. I perugini superano senza troppi intoppi la Calzedonia Verona in tre set con i 17 punti di Atanasjevic. Medesimo risultato per i canarini in terra frusinate con il duo Sabbi-Urnaut (14 e 13 punti). Buona prova anche per la Revivre Milano che prova a dare continuità al proprio gioco bissando il successo ottenuto la scorsa settimana in casa della Diatec Trentino. Questa volta la squadra di Andrea Giani mostra i muscoli nel delicato derby con la Gi Group Monza (3-1). MVP del match ancora una volta Abdel Aziz autore di una prestazione monstre con i suoi 28 punti (50% d’efficacia) messi a referto.

Esulta finalmente la Diatec Trentino in trasferta a Padova. I ragazzi di Lorenzetti superano senza problemi la Kione in 4 set e piombano al terzo posto con 4 punti a pari merito con la Wixo LPR Piacenza. Per i piacentini è la seconda vittoria consecutiva al tie break, segnale che alla formazione allenata da Giuliani non manca la caparbietà e la cattiveria agonistica di chiudere a loro favore i match, seppur giocando circa due ore. A farne le spese questa tornata è la Tonno Callipo Vibo Valentia, annientata al tie break 15-10 e dai 24 punti di Trevor Clevenot.

La BCC Castellana Grotte impiega 2 ore e 72 minuti per conquistare la prima vittoria dal suo ritorno nel massimo campionato italiano di pallavolo. La formazione pugliese lo fa nel proprio fortino sconfiggendo la Taiwan Excellence Latina 3-1. MVP del match Bruno Canuto con i suoi 17 punti e il 50% d’efficacia. Rilevanti alla causa anche i 20 punti dell’opposto greco Tzioumakas (46%).

RISULTATI 2ª GIORNATA
Calzedonia Verona – Sir Safety Conad Perugia 0-3 (16-25; 21-25; 19-25)
Wixo LPR Piacenza – Tonno Callipo Vibo Valentia 3-2 (23-25; 25-20; 25-23; 24-26; 15-10)
Kione Padova – Diatec Trentino 1-3 (21-25; 19-25; 25-17; 23-25)
Biosì Indexa Sora . Azimut Modena 0-3 (22-25; 23-25; 22-25)
Revivre Milano – Gi Group Monza 3-1 (25-20; 25-23; 20-25; 25-21)
BCC Castellana Grotte – Taiwan Excellence Latina 3-1 (25-22; 20-25; 25-17; 25-22)
Cucine Lube Civitanova – Bunge Ravenna rinv. 

CLASSIFICA
Perugia 6, Modena 6; Milano 5; Piacenza 4, Trento 4; Civitanova* 3, Monza 3, Castellana Grotte 3; Verona 2; Ravenna* 1, Latina 1, Vibo Valentia 1; Sora 0, Padova 0.

*una gara in meno

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here