L’aria di Champions e il profumo d’Europa hanno quel sapore riconoscibilissimo per i quali non si può non percepire l’importanza della manifestazione o del singolo evento. L’Italia ha già inaugurato la competizione con la Diatec Trentino ieri sera (qui la cronaca)Questa sera invece, alle ore 20:30 i riflettori saranno puntati sul PalaEvangelisti di Perugia dove andrà in scena il “Match of the Week” (così definito dalla Cev) tra la Sir Sicoma Colussi Perugia e la Cucine Lube Civitanova. Un derby tutto italiano tra due realtà distanti solo 137 chilometri, ma che avranno gli occhi puntati di tutt’Europa.

Reduci entrambe da due vittorie schiaccianti in campionato, debutteranno oggi, l’una contro l’altra in campo europeo. L’ultimo faccia a faccia in Champions risale alla scorsa edizione nella Final Four di Roma in cui Perugia ebbe la meglio sulla Lube accedendo alla finale persa poi contro lo Zenit.
Quello di questa sera invece, sarà il terzo confronto stagionale tra le due compagini, con parità al momento dopo la vittoria dei Block Devils nella finale di Supercoppa ed il successo dei marchigiani in campionato, il primo al PalaEvangelisti dopo che le prime due gare sono state disputate entrambe all’Eurosuole di Civitanova.

Gli arbitri – Per il big match di Cev Champions League sono stati designati Goran Gradinski (Serbia) e David Fernandez Fuentes (Spagna).

Nell’altra gara della Pool A si sfideranno ad Istanbul giovedi alle ore 16:00 italiane, i turchi del Fenerbahce contro i belgi del Knack Roselare.

In TV – Il match potrà essere seguito alle ore 20:30 su Fox Sports, canale 204 della piattaforma di Sky con la telecronaca di Stefano Locatelli e il commento tecnico di Andrea Zorzi.

Le parole dei protagonisti alla vigilia del “Match of the Week”

Micah Christenson – palleggiatore Cucine Lube Civitanova
“Perugia è una squadra fortissima, lo sappiamo bene visto che la incontriamo per la terza volta in questa stagione. Dall’altra parte della rete gioca anche il mio connazionale Russell, un giocatore davvero completo che può fare la differenza. Inoltre loro giocano di fronte al loro pubblico, e credo che questo fattore dia una spinta ancora maggiore alla Sir. Ma non saremo soli, ci saranno anche alcune centinaia di nostri tifosi e siamo pronti a superare la pressione di questo periodo e dare il massimo anche in questa gara: è la prima di Champions League dunque sarebbe bello e importante cominciare con una vittoria prestigiosa, siamo consapevoli della nostra forza”.

Lorenzo Bernardi – tecnico Sir Sicoma Colussi Perugia
“Sarà una partita molto interessante, perché è un derby italiano e perché affrontiamo una squadra molto forte, che sta giocando un’ottima pallavolo, che mette in campo esperienza, qualità e quantità. Noi ci stiamo preparando al meglio e non saremo sicuramente da meno. Non è ovviamente una partita decisiva, ma sarà molto elettrizzante con in campo due tra le squadre più forti d’Europa”.

Alexandar Atanasijevic – opposto Sir Sicoma Colussi Perugia
“È tempo di mettere da parte la vittoria contro Castellana e di concentrarsi sul match con Civitanova. Siamo uno pari al momento, ma stavolta giochiamo nel nostro palazzetto dove ci esprimiamo sempre al meglio. La Lube sarà ancora più temibile perché potrà schierare contemporaneamente Stankovic e Sander insieme in campo, non essendoci in Champions la regola degli stranieri. Li rispettiamo molto, ma non abbiamo paura di nessuno. È importante per noi giocare la nostra miglior pallavolo e poi abbiamo alle spalle il nostro pubblico che anche ieri con Castellana Grotte, un match non di cartello, ha riempito il palazzetto. Spero che mercoledì il PalaEvangelisti sia strapieno. Il match probabilmente lo deciderà un punto solo ed i nostri tifosi possono fare quella piccola grande differenza”.

Probabili formazioni

Sir Sicoma Colussi Perugia: confermatissima la diagonale De Cecco – ATanasijevic così come la coppia in posto 4 formata da Zaytsev e Russell, al centro Podrascanin con Anzani e nel ruolo di libero ci sarà Colaci.
Cucine Lube Civitanova: anche qui Medei dovrebbe confermare nei ruoli di palleggiatore-opposto Christenson e Sokolov, in banda Juantorena e Sander e al centro potrebbe ritornare capitan Stankovic (non essendoci in Europa il vincolo degli stranieri in campo) con Candellaro o Cester. Irremovibile Jenia Grebennikov dal ruolo di libero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here