Volkswagen: l’isola Astypalea diventa avamposto della mobilità elettrica

0
294
Volkswagen: accordo con la Grecia per introdurre mobilità elettrica in un'isola.

La completa sostituzione di veicoli con motore a combustione con altri elettrici ed ecologici. È così che Volkswagen intende trasformare Astypalea, una piccola isola greca, facendone un esempio internazionale di sostenibilità. Herbert Diess, amministratore delegato della casa automobilistica tedesca, ha sottoscritto un accordo con Konstantinos Fragogiannis, vice-ministro degli Esteri greco. Il progetto coinvolgerà l’isola più occidentale dell’arcipelago del Dodecaneso.

Si tratta di una svolta importante perché la Grecia è uno dei Paesi che maggiormente ricorre al carbone. Per questo motivo, già qualche mese fa il premier ellenico Kyriakos Mitsotakis aveva annunciato che si sarebbe attivato per ridurre drasticamente l’utilizzo dei combustibili fossili, puntando al contempo sulle energie rinnovabili a scarso impatto ambientale.

Astypalea: il noleggio sarà interamente con veicoli elettrici.

In seguito all’intesa firmata con Volkswagen, Mitsotakis ha dichiarato di avere grande fiducia in questo genere di collaborazioni, poiché a suo parere i governi del mondo non possono riuscire da soli ad abbattere le emissioni di gas serra nell’atmosfera, e gli accordi con i privati, seppur importanti, non possono comunque rappresentare «la risposta ad ogni domanda». Astypalea conta circa 1.300 abitanti, ma viene popolata soprattutto nei periodi estivi dai turisti. Il suo trasporto pubblico comprende appena due autobus, ma nonostante ciò sul territorio si utilizza per intero energia proveniente da combustibili fossili.

Il progetto green di Volkswagen per Astypalea

L’accordo di massima raggiunto da Volkswagen e Governo greco per il momento avrà una durata di sei anni, durante i quali presso l’isola di Astypalea i servizi di noleggio di mezzi di trasporto cominceranno a proporre alla clientela automobili e scooter elettrici. Inoltre anche tutti i veicoli pubblici saranno sostituiti con nuovi modelli dotati di motore elettrico.

Auto elettriche in Germania: arrivano incentivi e colonnine di ricarica

In totale, l’obiettivo è quello di far sparire circa 1.500 veicoli con motore a combusione, rimpazzandoli con almeno 1.000 totalmente elettrici. La società tedesca provvederà ad installare lungo il territorio i caricabatterie Elli, per far sì che siano disponibili 230 stazioni di ricarica per i privati, e anche alcune aree dedicate ai mezzi pubblici. Al momento le parti non hanno comunicato i termini dell’investimento finanziario.

Volkswagen installerà ad Astypalea stazioni di ricarica per auto elettriche.

Diess, dopo aver siglato l’intesa con la Grecia, ha detto alla stampa che Volkswagen porterà avanti il suo impegno di arrivare ad avere una «mobilità a impatto climatico zero per tutti». In quest’ottica, il progetto green che presto partirà ad Astypalea sarà importante perché si proporrà anche come punto di riferimento per valutarne risultati ed eventuali correttivi da attuare in vista delle prossime esperienze.

Commenti