Voghera Roots & Blues, a tutto country

0
732

Tre giornate di musica, danze, spettacoli e ottima cucina, ambientate in un suggestivo scenario western. Il Voghera Roots & Blues si svolgerà da venerdì 28 a domenica 30 giugno al Cowboys’ Guest Ranch, situato alle porte di Pavia. Il festival è alla sua prima edizione ed è organizzato da A-Z Blues in collaborazione con La Parrocchia del Blues. L’obiettivo degli organizzatori è quello di farlo diventare un appuntamento annuale per tutti gli appassionati di musica country americana, affiancando il tradizionale Country Festival giunto ormai alla sua dodicesima edizione.

alt="Voghera Roots & Blues"

Tre giornate di festa dal sapore country

94 anni fa nasceva l’icona del blues: B.B. King

Il Voghera Roots & Blues si aprirà venerdì 28 giugno, dando inizio a tre giornate di musica non-stop, live show dal primo pomeriggio, spettacoli e danze e ottima cucina. Il tutto in uno scenario western dove saranno presenti tanti stand con materiale legato al blues e alla roots music e uno store dove trovare tutto il necessario per essere un vero cowboy. All’interno dell’area del Cowboys’ Guest Ranch ci sarà anche uno spazio dedicato agli ospiti più piccoli, che potranno giocare spensierati immersi nella natura di una tipica fattoria americana.

Il programma del Voghera Roots & Blues

Il programma del Voghera Roots & Blues è ricco di appuntamenti in cui sarà protagonista, soprattutto, la musica. Tra i protagonisti del festival troviamo la Treves Blues Band, con il suo celebre “Puma di Lambrate” e il tour #70inblues, che si esibiranno sabato sera. Venerdì sera, invece, apriranno il festival i Mandolin’ Brothers, che si esibiranno sul grande palco del PalaTexas per festeggiare insieme ai loro fan i 40 anni della loro carriera. Sempre su questo palco si esibiranno venerdì sera i Grace Quaranta Band, mentre il sabato sarà la volta della rivelazione musicale del momento, i Gospel Book Revisited. Le giornate si sabato e domenica saranno quelle più intense, con un ricco programma di eventi che iniziano dalle ore 11 del mattino.

Il Voghera Roots & Blues si chiuderà domenica con l’atteso appuntamento con il TeleRaduno, la nota manifestazione dedicata alla chitarra Fender e alle sue repliche artigianali. Durante tutta la giornata sono previste occasioni e incontri per conoscere, toccare, provare e acquistare accessori e modelli di pregiata liuteria e per assistere alle esibizioni dei Chicken Voodoo e di Daniele Tenca.

Cucina country e tanta musica

alt="jambalaya"

Al Voghera Roots & Blues, oltre alla musica, c’è spazio anche per tante attività che richiamano gli anni del Far West. Durante il festival, infatti, sarà organizzata una lezione di cucina con i Bayou Moonshiners, il duo blues formato da Stephanie Ocèan Ghizzoni e Max Lazzarin, dove sarà possibile conoscere la vera ricetta della Jambalaya, piatto tipico di New Orleans a base di riso, carne e crostacei. Al termine dello show cooking si potrà gustare questo particolare piatto ascoltando le note di questo duo.

Tanti altri gli artisti che si alterneranno sul palco del saloon, da Ciosi con la sua chitarra flatpicking a Mora & Bronsky e il loro blues a tinte forti, da Tiz Galli con Marcus Tondo (blues classico) a BB Chris & His One Man Band con la sua musica anni ’30 del Mississippi. Spazio ai balli, invece, con la musica dei Kitchen Swing Live & Blues Dance, che animeranno il sabato pomeriggio.

Il magico scenario del Cowboys’ Guest Ranch

Il Voghera Roots & Blues si svolgerà nella magica cornice del Cowboys’ Guest Ranch, un resort alle porte di Voghera. Un parco a tema dedicato a tutti gli appassionati della vita all’aria aperta e del mondo dei cowboy. Inaugurato nel giugno del 1995, il Cowboys’ Guest Ranch è diventato oggi una realtà unica nel suo genere in Italia e in Europa. Il parco si sviluppa su 50 mila metri quadrati e ripropone uno scenario tipicamente western, con il Cowboys Saloon, con porte a spinta, un lungo bancone e la prigione, e con un American Restaurant dove scegliere fra tante tipiche pietanze tex-mex servite in porzioni che soddisfano anche l’appetito più insaziabile. Infine il Palatexas, una grande arena dove di solito si svolgono i rodei. In occasione del Voghera Roots & Blues in questo spazio si terranno i concerti delle band principali, ospitando fino a 1400 persone con comode sedute.

Un luogo magico, dove poter tornare indietro nel tempo, sognando il western e ascoltando la buona musica roots e blues degli artisti che si esibiranno sui vari palchi. L’ingresso all’area del Voghera Roots & Blues è di 5,00 euro per il venerdì, di 15,00 euro per il sabato e di 10,00 euro per la domenica, mentre il pacchetto di 3 giorni costa 20,00 euro.



Commenti