Vitamina E dove si trova? 6 alimenti che la contengono

0
723
vitamina e

La Vitamina E, conosciuta anche con il nome di Tocoferolo è una vitamina liposolubile. Essa viene trattenuta nel fegato e quindi non è necessario assumerne troppa attraverso gli alimenti. É il nostro stesso corpo che la rilascia a piccole dosi, in modo graduale, quando sente il bisogno.

Vitamina E a cosa serve?

É un antiossidante, combatte i radicali liberi, protegge il sistema cardiovascolare e nervoso, favorisce l’assimilazione delle proteine. Le sue proprietà e caratteristiche la rendono utile nell’utilizzo di farmaci usati per combattere il cancro. Tra le altre cose protegge l’organismo dall’inquinamento. É largamente usata nella cosmesi come antiossidante, specie associata alla vitamina A . Il fabbisogno giornaliero di Vitamina E si aggira intorno agli 8-10 mg.

Vitamina E e gli alimenti in cui trovarla

Il Tocoferolo si trova facilmente in tanti alimenti, specie semi e frutti oleosi. Di contro essendo esso liposolubile si trova nei grassi come oli, margarina e burro. Questa vitamina antiossidante è presente anche nei vegetali, in minore concentrazione rispetto ai grassi, comunque, circa il 15% di quella che assumiamo deriva da frutta e verdura. Ma vediamo nello specifico 6 alimenti che la contengono.

6 alimenti che la contengono

  • Il Burro

Alimento bistrattato per i grassi saturi che contiene e che derivano dagli zuccheri e dalle proteine del latte, il burro quando non viene portato sopra i 150° non è dannoso. É consigliabile usare quello chiarificato per la frittura, moderatamente, ma crudo su una fetta di pane con la marmellata non ha rivali! É ricco di Vitamina E, A e k.

  • Le Mandorle

Come tutti i semi oleosi le mandorle sono ricche di Tocoferolo. 100 gr. di mandorle contengono 26,2 milligrammi di questa vitamina, intorno al 175% della dose consigliata al giorno. Perfette come snack, non bisogna abusare con il numero da ingerire, poiché molto caloriche.

  • Olio di germe di grano

Quest’ olio è un vero concentrato della nostra vitamina, antiossidante, nutre in profondità e contrasta l’invecchiamento cellulare. Si può assumere come integratore, da miscelare con quello di oliva utilizzandolo a crudo oppure anche come rimedio cosmetico per la pelle. Ingerito crudo o in perle apporta al corpo anche calcio, rame, manganese, fosforo, magnesio e vitamine del gruppo B.

  • Olio di Nocciola

La nocciola è tra i semi che contengono più vitamina E. Ottimo da usare sia come alimento per condire che per la cura della pelle in special modo la pulizia del viso. Difatti l’olio di nocciole possiede grandi proprietà antiossidanti e remineralizzanti oltre che agire da purificante per le pelli grasse.

  • Spinaci

Gli spinaci oltre a contenere un alto tasso di ferro possiedono la vitamina E, la quale agisce nella protezione dei tessuti, per 100gr. di spinaci si hanno 3.98mg della vitamina in questione. Vervatili in cucina, gli spinaci si prestano a tanti utilizzi, basta usare la fantasia e si possono preparare, primi, secondi, contorni, ed insalate.

  • Avocado

Meraviglioso frutto utilizzabile anche come rimedio casalingo per la pelle, quindi usato largamente nella cosmesi è un concentrato di benefici per rinforzare il sistema immunitario. Tra le altre vitamine sono presenti la B3, B5, B6, B9. L’avocado è calorico ma è possibile utilizzarlo sia a crudo che cotto, per piatti salati e dolci.


Avocado: un frutto dalle sorprendenti qualità