Visitare L’Argentina? vince sempre con i tesori naturalistici

0
332
Visitare l'Argentina

Visitare l’Argentina dalle Cascate di Iguazu alla Patagonia ci fa pensare che “Il viaggio attraverso i paesi del mondo è per l’uomo un viaggio simbolico”. Già la nostra vita è un viaggio, quando andiamo alla scoperta di un nuovo paese possiamo riscoprire noi stessi con le nuove prospettive con cui guardiamo il mondo.

Come organizzare un viaggio per visitare bene l’Argentina?

Un viaggio in questo lontano paese deve prevedere un periodo di almeno due settimane per toccare più tappe da nord a sud. Il periodo migliore è l’inverno quando in quella parte del continente Sudamericano si è in piena estate australe. Mettere in valigia sia vestiario leggero che capi più pesanti. Si passa dal caldo umido e rovente al fresco per arrivare al freddo antartico. Per risparmiare, considerare di prenotare in bassa stagione a primavera, quindi i nostri settembre e ottobre, o in autunno, marzo e aprile. Il passaporto deve avere una validità residua di almeno 6 mesi. Prendete sempre in considerazione che serve spazio sul passaporto per i timbri, se una volta lì vorreste visitare il confine con altri stati. Sempre consigliabile stipulare un’assicurazione viaggio e sanitaria.


L’Argentina legalizza l’aborto: “es ley”-(è legge!)


Visitare L’argentina: organizzazione

Sarebbero infinite le cose da vedere e non basterebbero due settimane, affidarsi ad una buona agenzia viaggio per programmare gli spostamenti sarebbe l’ideale oppure se siete avventurosi, informatevi, fate ricerche, documentatevi su come spostarvi una volta sul posto, fate un diario di viaggio accurato. Fondamentale è capire da dove iniziare il viaggio e quindi quale Aeroporto conviene. Il più importante è L’aeroporto Internazionale di Ezeiza a 22 kl da Buenos Aires. Se invece il vostro viaggio inizierà da uno dei posti più a sud del mondo l’Aeroporto sarà quello Internazionale di Ushuaia. Essendo un paese molto vasto, ci si sposta con voli interni. Poi noleggiare un’auto è indispensabile per spostarsi sul territorio e vivere in libertà il viaggio con lo spirito dell’avventura. Per tratte medio-lunghe è consigliato l’uso dell’autobus.

Cosa vedere in Argentina

Non si può andare in Argentina senza visitare le Cascate di Iguazu, con la spettacolare “Garganta del Diablo” nel cuore della foresta subtropicale, situate nel nord al confine con il Brasile. Tra le più belle al mondo, sono da mozzare il fiato. Il Parco Nazionale dell’Iguazu si trova sia in Argentina che in Brasile, entrambi sono Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Il Ghiacciaio Perito Moreno, nel territorio argentino della Patagonia. Uno Spettacolo della Natura. Esteso per circa 5 km a 70 mt. di altezza sul livello del mare, un luogo unico, dove il silenzio assordante fa rumore ogni volta che un pezzo di ghiaccio si stacca. Sempre in Patagonia la Laguna de Los tres. Un lago a 1170 mt. di altezza situato nel Parco Nazionale d Los Gracieres, dove i ghiacciai staccati galleggiano sulle acque del lago che è circondato dalle spettacolari vette del Cerro Torre al confine tra Argentina e Cile. Tra Mendoza e Santiago del Cile ,una delle più belle strade al mondo Los Caracoles, attraversa il paesaggio andino, tragitto con curve di 180° degne di un circuito rally! Bisogna passare di qui, per non perdersi lo spettacolo se si visita il Cile.

L’Argentina è uno Spettacolo a cielo aperto

Tante e tante sono le bellezze naturali in questa parte di mondo da scoprire, non vi sveliamo altro, lo farete voi .Quindi, quando finalmente tutto tornerà alla normalità, tra i programmi di viaggio inserite L’Argentina. Che ha più di quanto abbiamo scritto da offrire, ma partite da qui per sognarlo.

Commenti