Roma non ci sta, Virginia Raggi fuori dai giochi

0
289
raggi bus

Tra qualche mese i romani saranno chiamati a votare e tra i nuovi partiti e i vecchi, è sempre difficile fare la scelta giusta. C’è poi chi è ancora più confuso visto l’ultima trovata della Raggi, sindaco attuale, riguardo ai bus. Venerdì scorso, la donna ha presentato la nuova linea, ma qualcuno ha notato un dettaglio.

Virginia Raggi e i bus: cosa ha fatto?

Venerdì scorso la sindaca Raggi ha presentato la nuova linea dei bus, in compagnia dell’assessore Pietro Calabrese, spiegando che quella è “una parte degli ultimi quindici autobus piccoli, lunghi otto metri e acquistati da Romana Diesel” che andranno a servire le zone del Trullo e Magliana. Il video, che poi ha fatto il giro del web, ha lasciato sbalorditi i cittadini e altri politici ai quali è venuto all’occhio un particolare. Il numero di serie degli autobus è lo stesso riportato anche su altri mezzi già presentati ai cittadini nelle scorse settimane.


Virginia Raggi: il sindaco di Roma, più giovane nella storia

L’attacco di Calenda

Carlo Calenda, anche lui candidato alle elezioni comunali, non perde occasione di polemizzare e di commentare l’evento affermando: “Come i carri armati di Mussolini, dalla tragedia alla farsa”. Non è di certo la prima volta che il politico attacca il Movimento cinque stelle e in particolare Virginia Raggi e sempre per lo stesso argomento. Lo scorso Ottobre aveva dichiarato: “Di queste opere non è partito neanche un cantiere e la società dei progetti è stata messa in liquidazione. Per non parlare dei ritardi accumulati”.

La risposta di Calabrese

“La prima volta abbiamo mostrato la flotta all’interno dello stabilimento di Romana Diesel, azienda che ha curato la fornitura– spegne la polemica Calabrese, delegato alla Città in Movimento della giunta Raggi – La seconda, abbiamo presentato le vetture che sono al servizio di uno specifico territorio”.