Vino Pétrus 2000: quando il vino diventa un investimento

0
185
Vino Pétrus 2000

È stata messa in vendita una bottiglia di vino francese che ha orbitato intorno alla Terra per più di un anno. Si, hai capito bene: la bottiglia di Pétrus 2000, ottenuta da uve Merlot nella regione di Bordeaux, ha trascorso 14 mesi in orbita nell’ambito di uno studio di ricerca sull’alimentazione e l’agricoltura finanziato da privati.

Il prezzo iniziale è già da Guinness dei Primati

Un milione di dollari, circa 830 mila euro. Insieme al vino “orbitante” verrà venduta al vincitore dell’asta anche una bottiglia di Pétrus del 2000 ordinaria. In modo tale che sarà possibile fare un paragone di gusto tra le due varietà e capire in che modo abbia influito il viaggio fuori dalla Terra sull’invecchiamento della bevanda alcolica.

Come è nato il tutto?

La Space Cargo Unlimited ha inviato dodici bottiglie di vino sulla Stazione Spaziale Internazionale, come parte della missione Wise, a novembre 2019. Dopo oltre 400 giorni a gravità zero e un viaggio di 300 milioni di chilometri, il preziosissimo prodotto è tornato sul nostro pianeta a inizio anno. Alla base dell’iniziativa, come anticipato, c’è un programma che ha l’obiettivo di studiare l’agricoltura del futuro. Esaminando l’impatto che può avere l’assenza di gravità e un ambiente ostile sulla conservazione e la produzione di cibo e bevande. A marzo gli scienziati hanno analizzato il Pétrus del 2000 inviato nello spazio, e un gruppo di sommelier ha partecipato a una degustazione presso l’Istituto di Viticoltura ed enologia dell’Università di Bordeaux.

Vino Pétrus 2000: le parole degli scienziati

“È difficile per me dire se fosse meglio o peggio. Ma era decisamente diverso”, ha riferito uno scienziato ai microfoni della BBC. “Gli aromi erano più floreali e più fumosi – le cose che sarebbero comunque accadute a Petrus con l’invecchiamento”.


Gin fruttati M&S perfetti per i cocktail da picnic


Commenti