Vietata anche l’attività fisica in Valle D’Aosta – Coronavirus

Vietate anche passeggiate e jogging, Presto il divieto si espanderà in tutta Italia.

11
542
coronavirus

Sono settimane ormai che veniamo sottoposti a restrizioni di libertà di qualsiasi genere. Anche se alcune zone sono meno colpite di altre, solo stando tutti nella propria abitazione si riuscirà a debellare il virus. Tutta questa restrizione infatti è stata fatta per la salvaguardare i cittadini, e per non permettere al Coronavirus di espandersi.

Nonostante le chiusure delle attività non di prima necessità, la diffusione non solo non si è fermata ma è decisamente salita. Le persone al momento positive al Coronavirus sono 232, 8 morti e 74 ricoverati in ospedale.

Fino a poco fa l’attività motoria come jogging o passeggiate in luoghi non affollati era consentita, ma la Valle D’Aosta dopo questi nuovi numeri ha cambiato le carte in tavola. Al via ad altre restrizioni di libertà.

Da questo momento sono proibite categoricamente tutte le attività motorie e sportive sia a piedi che in bicicletta.

Lo spostamento è consentito unicamente per andare a lavoro o per comprare beni di prima necessità.

Presto le attività motorie saranno proibite anche nel resto d‘Italia.

Commenti