Vieste (Foggia) – Rubate bici a due camperisti in vacanza sul Gargano

0
258

Due turisti di Modena hanno subito a Vieste il furto di due biciclette elettriche. Hanno sporto denuncia presso il locale comando dei carabinieri. “La rabbia provata di fronte all’omertà di tante persone sarà più difficile da dimenticare.

Hanno scelto Vieste come prima meta del loro viaggio in Puglia. Sono partiti in camper da Modena con i migliori auspici, visitare la regione del Gargano, della Valle d’Itria e del Salento, quella delle “acque eccellenti”, prima in Italia insieme alla Sardegna, del turismo enogastronomico, di Federico II, di paesaggi mozzafiato e incantevoli, di chiese, fortezze e monumenti. 

Ieri mattina quel legame con la Puglia si è bruscamente interrotto quando il desiderio di prendere un caffè al bar purtroppo è costato caro ai due turisti. Dal camping ci siamo recati in città con le nostre bici elettriche, non potendo proseguire per via di una strettoia, le abbiamo legate di fronte ad un bar dove nel frattempo due persone stavano preparando i tavoli“.

Al ritorno però, dopo circa 20 minuti, le bici, del valore di 4mila euro, non c’erano più. Abbiamo chiesto se qualcuno avesse visto qualcosa, ma nè il personale del bar e né i residenti delle abitazioni vicine, hanno saputo dirci qualcosa“.

Il fatto che una bici pesi più di 20 chili, farebbe pensare che ad agire siano stati almeno due soggetti, “altrimenti una sola persona avrebbe fatto molta fatica a spostarle” spiega una delle due vittime alla stampa.

Nelle parole emerge tutta l’amarezza e lo sconforto per il grave episodio:Eravamo venuti al Sud sicuramente per andare in vacanza ma anche pensando di dare un piccolo contributo all’economia locale, visto che era nostro interesse fermarci un mese in Puglia. Ora, demoralizzati per il furto e senza le nostre bici elettriche, vitali per le vacanze in camper, non so come faremo“.

Le due vittime hanno sporto denuncia presso la locale stazione dei carabinieri:Abbiamo avuto la sensazione che sarà molto difficile recuperarle, ma la delusione e la rabbia provata di fronte all’omertà di tante persone sarà più difficile da dimenticare e convincerci a ritornare in queste bellissime zone“. “

Commenti