Vieira e Catalán: la moda portoghese a MFW 2022

Alla Milano Fashion Week hanno sfilato le collezioni Autunno-Inverno 2022/2023 di due stilisti portoghesi: il veterano Miguel Vieira e l'esordiente David Catalán.

0
367
Miguel Vieira MFW 2022
Vieira alla Milano Fashion Week 2022 (screenshot Instagram).

La quarta giornata della Milano Fashion Week, tenutasi lunedì 17 gennaio, ha visto in passerella, tra gli altri, due stilisti portoghesi. Si tratta di David Catalán e Miguel Vieira che hanno in comune soltanto la provenienza. Infatti, nonostante siano entrambi lusitani, hanno trascorsi, carriere e stili completamente differenti l’uno dall’altro. Scopriamo nel dettaglio le rispettive sfilate.

Catalán al debutto alla Milano Fashion Week

David Catalán ha presentato per la prima volta la sua collezione uomo Autunno-Inverno 2022/2023 alla Milano Fashion Week. L’azienda che porta il suo nome ha come sede centrale Porto, in Portogallo, ma si trova anche a Madrid, in Spagna. Il brand è stato fondato nel 2013 e l’anno seguente ha già proposto i suoi primi abiti alla Mercedes-Benz Fashion Week di Madrid. In questa circostanza, lo stilista portoghese è stato insignito del Fashion Talent Award, un premio che gli ha aperto le porte ai più importanti eventi del fashion. Infatti Catalán è stato anche tra i protagonisti della Mercedes-Benz Fashion Week di Istanbul e Altaroma, in Italia. Subito dopo il marchio è divenuto una presenza fissa della Portugal Fashion Week, entrando al contempo anche in Pitti Immagine e poi proprio nella programmazione della Milano Fashion Week. Lo stile del designer portoghese è rivolto ad un abbigliamento quotidiano dai colori sia sobri che vivaci, con outfit originali. Di solito lo stilista punta a creare dei look basati sul connubio tra stile classico e più audace, sempre nel solco dell’alta qualità. E così troviamo spesso nelle sue collezioni dei capi sartoriali associati ad altri derivanti dallo streetwear.

La rivoluzione del look maschile di Prada a MFW 2022

Vieira: lo stilista che si ispira all’Astrattismo pittorico

Miguel Vieira è un nome di punta dell’alta moda. Nato a São João da Madeira nel 1966, ha iniziato la sua carriera nel 1986. Dopo appena due anni ha fondato l’omonima azienda, esordendo con una collezione rivolta alle donne. In un secondo momento, la società portoghese ha rivolto le proprie attenzioni anche alle calzature (Miguel Vieira Calçado) sia da uomo che da donna, per poi aprirsi anche agli accessori e alla gioielleria. Di recente è arrivata anche l’etichetta Miguel Vieira Casa che produce collezioni per l’arredamento domestico. Lo stile di Vieira è notoriamente casual-chic, tendente al minimal. Per questo motivo, le tonalità prevalenti sono il bianco e nero con punte di grigio. Gli abiti solitamente si caratterizzano per tagli perfetti e dettagli sartoriali di alta scuola. Lo stilista portoghese si è sempre ispirato all’Astrattismo pittorico nel proporre le sue ormai famose forme geometriche accompagnate da color blocks. C’è un forte legame tra Vieira e l’Italia, infatti i tessuti sono sempre di provenienza italiana, mentre gran parte della produzione avviene in Portogallo.