Viaggiare con la mente: 5 angoli di mondo

0
672
Cinque città economiche in Europa
Viaggiare spendendo poco

Viaggiare con la mente, noi continuiamo a farlo. La pandemia non accenna a migliorare in tema spostamenti. Ma noi non vogliamo fermarci. Oggi vi porteremo alla scoperta di 5 angoli di mondo. Dai colori di Santo Domingo alla barriera corallina delle Maldive. Dall’amore che si respira nei vicoli di Parigi. I profumi dei fiori di Amsterdam, passando per le spiagge e profumi di Phuket.

Viaggiare con la mente: si può?

Chiudete gli occhi e aprite bene la mente. Si parte! Ogni viaggio comincia dal mezzo. Milano Malpensa, finito il check-in, imbarcato i bagagli. Stiamo salendo sull’aereo, circondati dal caos solito degli aeroporti. Ci si guarda intorno, tantissime vite dirette in chissà quale parte di mondo. Vacanze, viaggi di lavoro, finalmente qualcuno dopo tanto tempo sta raggiungendo il suo amore lontano. Riguardo i timbri del passaporto e non vedo l’ora di aggiungerne subito uno nuovo. Un’emozione intensa, indelebile come fare un tatuaggio. Provate a lasciare indietro i vostri pensieri quotidiani, lo sentite? È l’odore del mare. Rubatene i colori, i sapori e i profumi. Prima meta Bayahibe.

Bayahibe, Repubblica Dominicana

Sorrisi e musica. Così descriverei questo paradiso affacciato sul Mar dei Caraibi. Un villaggio di pescatori che del turismo ne ha fatto la sua prima fonte di sviluppo. Credo non sia possibile descrivere effettivamente la miriade di colori che questo paesaggio ci regala. Punto logistico per raggiungere Isla Saona e Isla Catalina, due tra le isole più belle al mondo. Perle incastonate nel Mar dei Caraibi conservate intatte nel tempo. Le persone sono solari, ballano, hanno il ritmo nel sangue. Fanno della musica la loro religione, contornata dai sorrisi. L’accoglienza è magica. Natura selvaggia, mare cristallino e fondali ricchissimi rendono la capitale della Repubblica Dominicana uno tra i luoghi più affascinanti del pianeta. Tutto si ferma, si vive giorno per giorno, in simbiosi con il sole, il mare e le stelle.

Atollo di Ari, Maldive

Atterriamo a Malé, capitale delle Maldive. Dopo questo lungo viaggio dobbiamo ancora aspettare un po’. L’idrovolante ci porterà direttamente sull’Atollo di Ari. Uno tra i più frequentati per le attività subacquee. Eccoci finalmente. È proprio come nei film, un isolotto circondato dall’Oceano Indiano. Lo giriamo in 5 minuti a piedi. La camera si affaccia direttamente sul mare, che sensazione di libertà. Buttiamo le scarpe, qui non ci servono, la sentite la spiaggia che scotta sotto i piedi? Qualche ora e sto già giocando a beach volley con i Maldiviani, che scopro essere il loro sport nazionale. Sono fortissimi! Finita la partita, maschera e boccaglio e siamo immersi nella natura selvaggia dei fondali marini. Barriera corallina e milioni di pesci colorati, squali, aquile di mare e tartarughe.


Sogni di viaggio: dieci destinazioni da cui ripartire


Viaggiare con la mente: Parigi, Francia

Bienvenue à Paris. La città dell’amore. Si respirano sentimenti in ogni quartiere. Da sempre una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo. Ricca di cultura, arte e inoltre una tra le capitali mondiali della moda. Passeggiando possiamo ammirare la Torre Eiffel. Fermarci a degustare un bicchiere di buon vino a Montmartre. Il Museo del Louvre noto per ospitare la Gioconda e prendere una Gaufre alla nutella sugli Champs Elysées. Ma queste sono solo alcune tra le più note attrazioni della città. Ogni angolo è ricco infatti di particolarità, ci vorrebbero anni per scoprirne tutta l’identità.

Keukenhof, Paesi Bassi

Capitale dei Paesi Bassi, Amsterdam, è una delle città più ecosostenibile del mondo. Famosa in fatti per le sue piste ciclabili che collegano tutta la città. I canali, i mulini a vento e persino i quartieri a luci rosse. Ma oggi voglio portarvi alla scoperta di Keukenhof, il parco botanico più grande del mondo. Ospita oltre 7 milioni di fiori a bulbo di varietà differenti. Un’enorme spazio aperto con distese infinite di colori e profumi. Uno tra i luoghi più fotografati al mondo.

Phuket, Thailandia

Chiamata anche la perla del sud, Phuket è la più grande tra le isole Thailandesi. Ci arriviamo dopo aver sostato qualche giorno a Bangkok, capitale della Thailandia e mondiale per quanto riguarda lo street food. Caratteristica per il suo via vai continuo di gente. Finalmente possiamo riposarci e andare alla scoperta delle spiagge. L’isola vanta infatti di una trentina di spiagge sensazionali. La sabbia bianca e fine, le imponenti palme e un mare dal colore verde smeraldo. Tra le più belle menzionerei Kata Beach, Freedom Beach e Khao Phing Kan conosciuta come l’isola di James Bond nella baia di Phang Nga. Non si può ripartire inoltre senza essere passati per le Phi Phi Island, un piccolo arcipelago facilmente raggiungibile da Phuket, un paradiso sulla terra ferma.