Via libera al processo per Salvini. La decisione della Giunta

La Giunta per le immunità del Senato approva l'autorizzazione a procedere nei confronti dell'ex Ministro dell'Interno che si dice soddisfatto della decisione.

0
183

Matteo Salvini, accusato di sequestro di persona per aver impedito, da Ministro dell’Interno, per più di tre giorni lo sbarco di 116 persone tratte in salvo nel Mediterraneo centrale dalla nave della Marina militare Gregoretti, potrebbe essere processato. L’autorizzazione a procedere attende conferma dall’Aula.

La Giunta ha respinto la proposta del presidente Gasparri di negare la richiesta di autorizzazione a procedere. Contro la proposta hanno votato i 5 senatori della Lega, a favore i 4 di FI e Alberto Balboni di FdI.

La Giunta

La Giunta per le immunità è composta da 23 membri (6 del M5S, 5 della Lega, 4 di Forza Italia, 3 di Italia Viva, 1 del Pd, 1 di Fratelli d’Italia, 1 di LeU, 1 del Gruppo Misto e 1 del Svp). I senatori della maggioranza (PD, M5S, Italia Viva e LeU) hanno deciso di non partecipare, come anche i due senatori del Svp e del Gruppo Misto.

Chi ha votato

Al voto hanno partecipato 10 senatori: i 5 di Forza Italia e Fratelli d’Italia hanno votato contro l’autorizzazione a procedere, i 5 della Lega hanno deciso di votare a favore, come d’altronde annunciato da Salvini che dice “Rischio 15 anni, più di uno stupratore, di uno spacciatore. Mandatemi a processo, credo che tutti gli italiani mi abbiano pagato lo stipendio per difendere i confini del Paese, che non era un mio diritto ma un mio dovere“.

La maggioranza

La maggioranza avrebbe deciso di disertare la seduta perché il voto di oggi potrebbe essere utilizzato da Salvini a suo vantaggio per fare propaganda in vista delle elezioni regionali.

Così i capigruppo dei partiti di maggioranza “Non ci presenteremo in Giunta in quanto la convocazione di oggi è frutto di gravi forzature sia del presidente Gasparri che della presidente Casellati“. “Non ci presenteremo anche perché non sono state accolte le richieste di approfondimenti istruttori avanzate in Giunta. Siamo contrari all’utilizzo strumentale che il centrodestra sta cercando di fare delle istituzioni“.

Nicola Zingaretti

Il segretario PD Zingaretti “Salvini sta usando un tema della giustizia per motivi politici e personali, come sul caso Diciotti e sul Russiagate. Quella della Gregoretti è una vicenda solo giudiziaria, ma lui pretende l’impunità“. “Gli avversari si sconfiggono con la politica, ma chi rappresenta i cittadini lo giudichi leggendo le carte. Salvini è garantista su sé stesso e giustizialista con gli avversari“. Secondo Zingaretti “la presidente del Senato Casellati ha compiuto un atto sbagliato, invece di garantire una terzietà si è schierata a favore della sua parte politica. Questo resta un vulnus, una funzione istituzionale molto importante non è stata rispettata“.

Matteo Salvini

E intanto Matteo Salvini non tarda a mostrare su Twitter la sua reazione alla decisione della Giunta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here