Vescovi Usa verso “scomunica” per tema aborto

Sfidando il monito del Vaticano, che aveva invitato a evitare la questione, la Conferenza Episcopale Usa ha dato luce la futura stesura di un documento sulla "coerenza eucaristica"

0
428
Vescovi Usa

Gli arcivescovi americani svilupperanno un testo sul significato della comunione, sacramento centrale del cattolicesimo, che potrebbe essere rifiutato a personale politico favorevole al diritto all’aborto, come il presidente Joe Biden.

Qual è il focus della vicenda?

La Conferenza dei vescovi cattolici americani ha votato giovedì a larga maggioranza – 168 voti favorevoli, 55 contrari – la proposta di scrivere un testo sul significato dell’Eucaristia nella vita della Chiesa. L’Eucaristia, o comunione, è un rito essenziale della fede cattolica, durante il quale i fedeli ricevono l’Ostia, simbolo del sacrificio di Gesù Cristo.

La risposta del Vaticano

Ma i dibattiti si sono accesi avendo il Vaticano nel mese di maggio esortato le autorità ecclesiastiche americane a essere particolarmente prudenti su eventuali misure concernenti “la situazione dei funzionari cattolici favorevoli alla legalizzazione dell’aborto, dell’eutanasia o di altri pregiudizi morali”.

Vescovi Usa: un argomento sensibile

La questione dell’aborto è un argomento estremamente delicato, che spacca in due la gerarchia cattolica della società americana ultra religiosa. Ma secondo un sondaggio del Pew Research Center, due cattolici americani su tre erano favorevoli alla comunione del presidente Joe Biden nonostante la sua posizione sull’interruzione volontaria della gravidanza (aborto). La questione ora deve essere discussa nelle diocesi e il testo sarà discusso durante la prossima conferenza episcopale in programma per novembre. I rappresentanti dell’USCCB hanno però negato che la mossa sia diretta contro i rappresentanti politici che si allontanano dalla dottrina cattolica.

Lo sconvolgimento degli anni di Trump

Joe Biden è un discendente dei cattolici irlandesi, discute spesso della sua fede in pubblico e partecipa alla messa quasi ogni domenica, a Washington o in una piccola chiesa nella sua città natale di Wilmington, nel Delaware. Ha ribaltato la decisione del suo predecessore Donald Trump di privare di fondi pubblici le organizzazioni che si battevano per il diritto all’aborto e ha nominato al governo gay e transgender. A Joe Biden è già stata rifiutata la comunione a causa dei suoi incarichi nel 2019, in una chiesa americana. Dove ha poi ricordato di averla ricevuta dal Papa stesso.

Leggi anche