Versace: trovati due cadaveri nell’ex villa di Miami

0
768
Versace: trovati due cadaveri nell’ex villa di Miami

Gli addetti delle pulizie di Casa Casuarina hanno trovato i corpi di due persone in una stanza. La villa, oggi un boutique hotel di lusso di Miami Beach, era un tempo la residenza del noto stilista italiano Giovanni Versace. Si tratta anche del luogo dell’omicidio dello stilista, che, esattamente 24 anni fa, venne freddato a colpi di pistola da un serial killer. Al momento non è chiaro se, vista la coincidenza di luogo e data, gli omicidi siano collegati o meno.

Versace: trovati due corpi nell’ex villa di Miami, i casi potrebbero essere collegati?

Casa Casuarina, una villa di Miami Beach di fronte alla simbolica Ocean Drive, è stata la dimora del defunto stilista Giovanni Versace. La struttura è stata attualmente trasformata e abilitata come boutique hotel di lusso, che prende oggi il nome di La Magione, o The Villa Casa Casuarina. Proprio in questa villa, esattamente 24 anni fa, il 15 luglio 1997, il celebre stilista italiano venne freddato a colpi di pistola. A uccidere Versace, all’epoca dei fatti 50enne, fu Andrew Cunanan, un serial killer della zona.

Oggi, il giorno dell’anniversario della tragica morte di Giovanni Versace, alcuni addetti alle pulizie dell’attuale albergo hanno trovato due cadaveri. Le indagini sono in corso e al momento non è trapelato nulla su cosa sia realmente accaduto. Si sa solo che il ritrovamento dei copri è avvenuto all’interno di una delle stanze disponibili per il pernottamento. Non risulta ancora chiaro se questo duplice omicidio sia collegato a quello dello stilista.

L’omicidio dello stilista

L’omicidio di Giovanni Versace risale, come si è detto, al 15 luglio 1997. Lo stilista si trovava sugli scalini della propria residenza a Miami Beach, quando Andrew Cunanan, un serial killer, lo freddò a colip di pistola. I primi a venire in soccorso dello stilista furono il suo compagno Antonio D’Amico e Lazaro Quintana, un amico della coppia. Versace fu trasferito al Jackson Memorial Hospital di Miami. I medici lo dichiararono morto poco dopo.

Andrew Cunanan: il serial killer accusato della morte di Versace

Andrew Cunanan, il killer accusato colpevole dell’omicidio, era un tossicodipendente dedito alla prostituzione omosessuale. L’uomo era sospettato di aver assassinato altre persone all’epoca, e in molti lo ricercavano. Tuttavia, non vi fu alcun interrogatorio, né alcun processo a carico dell’imputato. Pochi giorni dopo la morte di Versace, infatti, il corpo esamine di Cunanan fu trovato in una casa galleggiante in una baia. Si ipotizzò che qualcuno avesse ucciso Cunanan, e che del resto non fosse morto sul luogo del ritrovamento.


Leggi anche: 23 anni senza Gianni Versace, il genio della moda