Verona Hellas – Albertazzi “Felice di continuare qui”

0
170

Queste le dichiarazioni di Michelangelo Albertazzi, difensore al Verona Hellas, rilasciate durante la conferenza stampa di presentazione.
«Cosa mi ha riportato qui? Sono molto contento di essere tornato, con questa maglia ho trascorso due stagioni indimenticabili. Sono felice di continuare la mia storia con l’Hellas Verona, con cui in passato mi sono lasciato benissimo. A Milano ho trascorso un anno particolare, che mi ha comunque fatto crescere sia come calciatore che come uomo, anche se ho giocato poco. Ora sono a Verona, mi sono messo a completa disposizione della squadra e del mister per crescere. Dal momento in cui ho saputo dell’interesse dell’Hellas ho sempre voluto tornare in questa squadra, non ho avuto alcun dubbio. Un passo indietro nella mia carriera? Non lo è assolutamente. Penso che ognuno abbia il suo percorso e debba compiere la sua crescita personale. Io non ho rimpianti e nei due anni che ho trascorso a Verona sono stato alla grande. Sono tornato con tanta voglia di fare bene, magari lo scorso anno pensavo di giocare di più ma a 24 anni ho voglia di scendere in campo e di dimostrare al mister che sono a sua completa disposizione, più maturo e più sicuro».
MANDORLINI E IL PAZZO
«Mandorlini? E’ sempre lo stesso, attentissimo all’aspetto tattico per far rendere al meglio tutta la squadra. Qualche calciatore rispetto alla mia precedente avventura è cambiato, inoltre ho ritrovato una società molto seria e sono tornato anche per questo motivo. Lo spirito è sempre uguale, soprattutto quello dell’allenatore, legato alla città e molto stimolato per fare un grandissimo campionato. Pazzini? A me fa molto piacere ritrovarlo, con Toni forma una coppia di campioni e sono sicuro che Mandorlini troverà il modo migliore per farli stare insieme. Il Pazzo ha dei numeri importanti e voglia di riscattarsi, le sue qualità verranno fuori sicuramente».
TRA COPPA ITALIA E CAMPIONATO
«La sfida con il Foggia? Arriviamo carichi e pronti, è la prima partita ufficiale e non sarà facile, abbiamo visto come hanno giocato a Bari. Non si potrà improvvisare nulla, vogliamo dimostrare di essere pronti per l’inizio del campionato. Oggi ci alleneremo al Bentegodi per tastare il terreno e per preparare la sfida nel migliore dei modi. La Roma? E’ una delle squadre più forti del campionato, se noi ci mettiamo cattiveria e facciamo quello che sappiamo ce la possiamo giocare con tutti».
VERONA, CHE ACCOGLIENZA
«Sono stato accolto alla grande, con i tifosi c’è grande affiatamento e unità d’intenti. A Verona ho trascorso momenti fantastici, ho ritrovato persone e affetti importanti. L’abbraccio dei tifosi? Ho ricevuto tanti bei messaggi di affetto e stima, che mi hanno reso orologio e felice. Questa per me è una cosa bellissima».

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here