Vera Wang: la maga degli abiti da sposa

0
346

Di origini cinesi, Vera Wang nasce il 27 giugno del 1949 nella sfavillante New York, dove ogni sogno pare diventare possibile e cresce nell’Upper East Side di Manhattan.

Ha una laurea in storia dell’arte, presso la Sorbona di Parigi.

L’origine del successo

Il suo sogno sin da bambina era di fare la pattinatrice sul ghiaccio, sport che praticava dall’età di sei anni. La tenacia e la passione la portano a competere a livelli molto alti, ma non riuscendo ad entrare nella squadra olimpica, decide di percorrere una strada nuova.

Entra così in punta di piedi nel mondo della moda, pur non avendo esperienza in merito. Questa decisione si è però dimostrata essere vincente.

Muove i primi passi nell’ambiente del fashion niente meno che nella boutique Yves Saint Laurent, sita a Madison Square, New York.

Questo prestigioso trampolino di lancio le ha permesso di farsi conoscere nell’ambiente e, proprio qui, incrocia il suo percorso con Frances Patiky Stein, che in quel periodo era uno dei direttori di Vogue America.

Terminati gli studi inizia così la sua scalata al successo all’interno della celebre rivista di moda.

Al momento del suo ingresso a Vogue era la più giovane editrice della redazione, nonché una delle più promettenti.

Infatti, dopo una brillante carriera lunga dieci anni abbandona Vogue per Ralph Lauren. La svolta fu decisiva in quanto le permise di fondare il suo marchio, origine del vero successo, quello che le ha aperto le porte dell’Olimpo degli stilisti, permettendole di raggiungere la fama mondiale.

“I miei primi bozzetti erano abiti che avrei voluto indossare per il pattinaggio sul ghiaccio. Mi lasciavo coinvolgere da ogni aspetto del pattinaggio, non solo la tecnica, la coreografia o la musica, ma anche l’impatto visivo di quello che indossavo”.

Nel 1990 progetta e crea una sua boutique ed uno showroom di abiti da sposa, lanciandosi in un’avventura che la porterà ad essere un vero punto di riferimento internazionale nel campo. Attualmente è la stilista di abiti da sposa più celebre nel mondo.

Stilista riconosciuta a livello internazionale

Sin dagli arbori ha sempre posseduto un’arma vincente: il coraggio di lanciarsi. Così, convinta che all’epoca non vi fossero, effettivamente, creatori di abiti da sposa capaci di stupire, di colpire, si mette in prima linea.

Introduce nel mondo della “moda sposa” particolari dettagli, tagli insoliti e linee asimmetriche a cui non si era abituati prima. Tra le caratteristiche più note vi è lo scollo a barca e le maniche a palloncino. Altri tratti distintivi sono poi il sapiente utilizzo del pizzo e del tulle ed i decori floreali, nonché la trasgressione di andare oltre il classico bianco. Abiti color pastello, dalle sfumature più svariate, solcano le passerelle incantando i presenti.

Il perfetto equilibrio che riesce a raggiungere mixando tradizione e modernità, linee classiche e tagli originali, la ha consacrata quale stilista più in voga e ricercata da personalità di spicco nel mondo del cinema, ma non solo.

Tra le donne più famose di Hollywood richiedono la mano di Vera Wang per il loro “giorno più bello” ma anche in vista di speciali occasioni pubbliche.

Sono note le celebrità che hanno scelto di indossare lo stile sublime di Vera, il giorno del fatidico “sì”. Tra esse spiccano Sharon Stone, Uma Thurman e Jennifer Lopez. Ed ancora, Victoria Beckham che, fasciata in un abito in raso color champagne, sembrava una vera principessa il giorno in cui sposò David Beckham.

Oltre gli abiti da sposa… c’è molto di più

Il settore in cui Vera Wang opera non si limita però agli abiti da sposa, che costituiscono, in ogni caso, la punta di diamante della sua casa di moda.

Vera Wang firma anche collezioni di prêt-à-porter, accessori e profumi, sia da donna sia da uomo.

È da sogno la sua collezione di abiti da sera: conferiscono personalità a chi li indossa, un tocco di originalità che rende memorabile ogni occasione.

Ogni linea si contraddistingue per classe e raffinatezza, facendo della maison una delle stelle nel firmamento della Haute Couture, a livello mondiale.

Michelle Obama è una delle clienti più affezionate di Vera Wang. Quando era First-Lady, nel 2015, optò per un suo iconico abito nero, lungo e che lasciava scoperte le spalle, per presenziare ad una cena di stato alla Casa Bianca. L’ospite d’onore era il presidente cinese XI Jinping.

Oggi, a 70 anni continua a stupire, assicurandosi un posto in prima fila tra gli intramontabili creativi nella storia della moda.

Commenti