Venezuela, Maduro esorta le donne a concepire più figli

0
193

In seguito ai preoccupanti rapporti dell’UNICEF riguardanti la malnutrizione dei bambini in seguito a gravi carenze mediche e nutrizionali, il presidente Nicolas Maduro ha esortato le donne del paese “a fare più figli”. L’ex delfino di Hugo Chavez ricorda l’importanza della natalità nella “settimana della donna”, celebrata mediante una visita all’ospedale di Caracas dove il presidente ha incontrato donne nel reparto maternità. Tale visita ha permesso a Maduro di confrontarsi di persona con le mamme del centro ospedaliero promuovendo, al contempo in diretta tv, il nuovo piano sanitario nazionale, che ha come obiettivo primario rilanciare la copertura medica del paese sudamericano. In particolare, il presidente si è soffermato intervistando una donna che aveva appena partorito, chiedendogli quanti figli avesse in totale. La donna, timidamente, gli ha risposto: “Sei, cinque femmine e un maschio”. Maduro ha risposto soddisfatto, rivolgendosi contemporaneamente anche alle altre donne presenti nel reparto: “Che Dio ti benedica per aver dato la vita a sei bambini. Sei figli! Ecco, tutte devono fare altrettanto. Tutte le donne facciano sei figli! Per il bene della Patria”.

La risposta dei pro Guaidò

Non potevano non sfruttare tale momento i sostenitori del presidente dell’Assemblea Nazionale Juan Guaidò, che mediante Manuela Bolivar hanno evidenziato come “gli ospedali non funzionano, i vaccini sono scarsi, le donne non possono allattare perché sono malnutrite o acquistano latte artificiale perché è inaccessibile, e il paese deve affrontare la migrazione forzata a causa dell’emergenza umanitaria”.

Commenti