Venere in astrologia: amore, relazioni e fedeltà

0
402

Venere in astrologia ci parla d’amore, di relazioni e di quanto siamo fedeli. Venere nella sua simbologia primaria esprime bellezza, è alla ricerca della perfezione e richiede un alto senso estetico. Non per niente governa la Bilancia, il segno più esteta dello zodiaco. Il segno in cui si trova racconta le modalità di espressione, la casa occupata invece ci suggerisce dove si esprime maggiormente e in quale situazione ci sentiamo più in armonia. Nell’interpretazione dobbiamo tenere conto degli aspetti che Venere forma con gli altri pianeti, dei segni e case occupate.

Il significato di Venere in astrologia

Dobbiamo fare un distinguo poiché Venere, governa la Bilancia e il Toro. In Bilancia esprime la sua natura nella forma più originale. Non ha a che fare con romanticismo e nemmeno sentimentalismo, argomenti tutti lunari, al contrario Venere ci parla di purezza e candore, di amore incondizionato, di un amore attento alle esigenze dell’altro. È l’autentica Venere di coppia, quella che considera realmente il valore dell’unione, sacrificandosi per esso. Nel Toro, suo domicilio secondario, invece è edonistica, amante dei piaceri materiali della vita: cibo, sesso e denaro.

Venere e gli aspetti con altri pianeti

Venere/Marte, l’amore perde grazie ed armonia, lasciando spazio all’aggressività ed a forme di egoismo. Venere in aspetto a Saturno accentua le caratteristiche di freddezza, il che non deve far pensare che non ami, anzi, è semplicemente un amore ragionato e consapevole dei sacrifici di coppia. Un amore che pensa più al sostentamento materiale che affettivo. L’amore può arrivare in tarda età o può esserci una differenza di età importante. Gli aspetti Venere e Giove sono belli inizialmente, poi Giove chiede stimoli, novità ed espansione. Se il/la partner non è in grado di fornire tutto questo, esiste il rischio che chi possiede tale aspetto cerchi stimoli altrove. I rapporti Venere/Urano sono instabili, l’amore deve essere libero o comunque deve avere una porta di emergenza da dove poter scappare. Può indicare “curiosità” e “originalità” di gusti. Venere e Nettuno invece è più complicato di tutti. L’amore si trasforma in “aiuto” dato, richiesto o cercato. È l’immagine della crocerossina. Sono amori problematici, nascosti, idealizzati, sofferti e sognati. Con Plutone abbiamo amori dannati, amore e odio, ossessione e repulsione. C’è del torbido, tentativi di manipolazione e forte carica erotica. Talvolta amori pericolosi.

Chiara Gualzetti e il suo amore “malato”

Venere e le figure femminili

Venere in astrologia oltre a rappresentare l’amore, le relazioni e gli affetti, è in analogia con le figure femminili. A differenza della Luna, con Venere parliamo di tutto il mondo femminile e di quelle “attenzioni” prerogative femminili presente in tutti noi. Se la Luna identifica la nostra partner, Venere ci dice come l’amiamo e da che tipo di partner siamo attratti esteticamente. Quindi per un uomo in particolare, la posizione dell’astro dell’amore rivela le caratteristiche e qualità che lo attraggono maggiormente in una donna. Voi cari maschietti, dove avete Venere?

Il significato della Luna in astrologia

Venere nei segni zodiacali

Come accennavo all’inizio dell’articolo è sbagliato considerare posizioni e aspetti presi singolarmente. Ad ogni modo Venere assorbe un buon 70% del valore zodiacale occupato. In ariete l’amore si virilizza, è impulsivo e irrazionale. Nel Toro si sente a casa quindi si diverte assai! Nei gemelli l’amore è mentale, superficiale e adolescenziale. Nel cancro, accanto alla luna, diventa pieno di dolcezze, premure e alla ricerca di confort. In Leone l’amore è sfarzoso, generoso ed esibizionista. Nella Vergine è concreto, pulito, pratico, privo di fantasia e freddino. In Bilancia si ricerca la perfezione e l’amore è totalmente concentrato sulla coppia, non concepisce il mondo senza l’altro. In Scorpione l’amore è travolgente, alla ricerca di emozioni forte e pericolose. Nel Sagittario è avventuroso e godereccio. Fedeltà a rischio. Nel Capricorno praticamente è come se non ci fosse. In Aquario è amichevole e libero, spesso occasionale, difficile garantire fedeltà. Nei pesci l’amore sublima, arrivano fate, gnomi e principi su di un cavallo bianco. Amori fantasiosi, non convenzionali e “strani”.

Venere in Astrologia e la fedeltà

Per concludere vorrei parlare di un argomento che solleva sempre molta curiosità: la fedeltà. E’ possibile tramite l’astrologia individuare con certezza se un soggetto è fedele o meno? Ebbene si, si può. Esiste una posizione, in combinata a particolari aspetti, che dà la certezza matematica dell’infedeltà. In astrologia non si dovrebbe mai esprime certezze, poiché trattiamo pur sempre di una disciplina umanistica, e come tale dare verità assolute è pressoché pericoloso ed impossibile. Ma in ogni caso ci sono delle posizioni che non lasciano dubbi interpretativi e questo è uno di quei casi. Escludendo Venere in Vergine e in Capricorno, dove la certezza non diventa più tale ma si abbassa di un buon 30% almeno, nei restanti segni, in una casa astrologica in particolare e priva di aspetti contrastanti, l’infedeltà è di casa. Volete saperlo? Su questo argomento, forse, sarebbe meglio sentirsi privatamente…