Trentasei indagati e sette aziende coinvolte

Perugia: “Conquibus” è l’operazione attivata dai Nas di Parma che indagano sulla vendita illecita di farmaci.

Oltre 200 carabinieri del Comando per la Tutela della Salute e dei Comandi Provinciali di 7 Regioni (Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Umbria e Lazio) stanno eseguendo un’ordinanza d’applicazione di misure cautelari richiesta dalla Procura della Repubblica di Parma ed emessa dal gip per l’arresto di un dirigente medico e un imprenditore e per l’applicazione di misure cautelari interdittive a carico di altri 9 indagati tra medici universitari e rappresentanti del settore farmaceutico.

Per detta indagineQuaranta sono state le perquisizioni presso le abitazioni dei professionisti e presso aziende e società note farmaceutiche.

Intanto, si procede anche al sequestro preventivo, ai fini della confisca, di 335 mila euro quale provento dei reati di corruzione e truffa.

I reati contestati agli indagati: corruzione, induzione indebita a dare o promettere utilità, comparaggio farmaceutico, abuso d’ufficio, falso ideologico e truffa aggravata.

Inoltre, in tarda mattinata è prevista una conferenza stampa del Procuratore di Parma presso il Palazzo di Giustizia.

 

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here