Cielo coperto a Santa Margherita Ligure per il primo giorno di regate della Rolex MBA’s Conference & Regatta, la sfida tra le migliori business school del mondo organizzata dallo Yacht Club Italiano e dallo SDA Bocconi Sailing Club con la partnership di Rolex e con la collaborazione del Circolo Velico di Santa Margherita Ligure.
La giornata ha preso il via con un briefing durante il quale gli organizzatorihanno esaminato le condizioni meteo e il regolamento di regata.
Gli equipaggi delle business school partecipanti (Divisione A) sono quindi stati divisi in due flotte diverse: Flotta First 36.7 e Flotta Sun Fast 37. I dueequipaggi di ciascuna flotta che saranno in testa alla classifica dopo le regate in programma oggi e domani si affronteranno domenica in un serrato match race che decreterà il vincitore finale della Rolex MBA’s Conference & Regatta.
Alle 11 le imbarcazioni hanno lasciato gli ormeggi, dirigendosi verso il campo di regata posato al largo di Santa Margherita.
Alle 11 e 45, sotto un cielo coperto e con un vento tra i 6 e gli 8 nodi di intensità, il Comitato di Regata ha dato il via alla prima prova: gli equipaggi si sono affrontati su un percorso a bastone lungo 4 miglia. Le condizioni di vento stabile hanno permesso di dare il via ad una seconda regata alle 13 e 30.
Questa la classifica alla fine delle due prove: nella Flotta First 36.7 la regata è stata vinta dagli studenti dell’École Polytechnique Fédérale de Lausanne, seguiti dagli studenti italiani della SDA Bocconi e dai francesi della INSEAD; vincitori nella Flotta Sun Fast 37 gli studenti americani della Tuck School of Business, secondi gli inglesi della Manchester Business School e terzi gli americani della Wharton University of Pennsylvania.
Parallelamente alla sfida della divisione A, alle 12 è partita una regata “crociera” riservata alle imbarcazioni con a bordo ex studenti che hanno frequentato le business school negli anni passati. La prova, lunga 3 miglia, si è svolta su un percorso a triangolo.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here