Vaso cinese comprato a poco prezzo si è scoperto essere un vaso d’arte

0
174

Vi raccontiamo qui di seguito, come una vera e propria opera d’arte sia stata venduta in un asta a 56 dollari. Un vaso cinese di un grande valore è il protagonista di questa storia.

Un vaso cinese, è stato ritrovato per casualità in casa di una anziana signora. La fortuita scoperta ha fatto drizzare i capelli.

Infatti, chi dopo aver battuto all’asta l’opera per 56 dollari, si è reso conto del vero valore del manufatto.

Sotheby’s ha venduto l’opera, come un opera d’arte e capolavoro perduto. Secondo il banditore dell’opera, il manufatto ha trascorso gli ultimi cinquant’anni in casa circondata da animali. La casualità, è che l’opera è del XVIII secolo.

Il vaso, ha una composizione floreale incisa sulla superficie. Al momento, si è scoperto che possa essere stato prodotto dall’imperatore Qianlong, che ha governato la Cina per 60 anni.

Il vaso di porcellana, è un esempio stupendo d’arte. Il vaso, ha visto utilizzare colorazioni e smalti pregiati.

La scoperta è attribuita al consulente d’arte Johan Bosch Van Rosenthal. Sarebbe stato lui, infatti, a scoprire e comprendere di che opera si tratta.

La scoperta sarebbe avvenuta dopo che la donna, avrebbe chiamato il consulente per fare una valutazione provvisionale sopra i suoi beni.

“Abbiamo raggiunto una stanza con una serie di opere d’arte ereditate molti anni fa”.

“I suoi quattro gatti camminavano liberamente tra questi”.

Se ti è piaciuto l’articolo leggi anche: Sanyu, il pittore dimenticato in vita e ora osannato come «Matisse cinese»

Commenti