Varsavia – Sindaco nega autorizzazione alla Marcia dell’Indipendenza

0
241

Alla luce del rischio epidemico, il sindaco di Varsavia Rafal Trzaskowski ha negato l’autorizzazione allo svolgimento della Marcia dell’indipendenza dell’11 novembre.

Lo riferisce l’emittente radiofonica “Rmf Fm”. Il primo cittadino ha infatti accolto il parere negativo dell’azienda sanitaria locale. La Marcia dell’indipendenza si svolge tradizionalmente nel giorno in cui la Polonia festeggia la propria indipendenza nel 1918, ed è organizzata da ambienti ultranazionalisti.

Le norme attuali proibiscono gli assembramenti di oltre 5 persone per limitare la diffusione del coronavirus e lo stesso premier, Mateusz Morawiecki, ha fatto appello agli organizzatori contro lo svolgimento dell’evento di quest’anno.

Il presidente dell’associazione che si occupa di organizzare la marcia, Robert Bakiewicz, ha fatto sapere che essa si terrà nonostante la pandemia in corso e i partecipanti sono invitati a indossare mascherine.

“Abbiamo visto la protezione che la polizia ha assicurato durante le manifestazioni” contro la sentenza della Corte costituzionale che ha limitato il diritto all’aborto, ha detto, aggiungendo di contare “nella stessa cosa“, perché “dinanzi al diritto siamo tutti uguali“. 

Commenti