Valtellina tra natura e tradizione enogastronomica

0
205
Valtellina tra natura e tradizione enogastronomica

Natura e tradizione enogastronomica hanno scritto la storia della Valtellina. Lunga 120 km e larga 66 km, a monte del lago di Como, ospita alcune tra le più note località sciistiche come Bormio e Aprica. Un luogo capace di emozionare e di rubare il cuore a chiunque scelga di raggiungerla. Numerosissime sono le opportunità che offre a escursionisti, alpinisti ma anche ai più golosi. Valtellina tra natura e tradizione enogastronomica un viaggio da gustare.

Valtellina tra natura e tradizione enogastronomica?

Tra le tante bellezze naturali del territorio e i vari prodotti locali, la Valtellina detiene record Italiani ed Europei. Vediamo insieme allora alcune tra le cose da non perdersi assolutamente. Si trova ad Aprica, la panoramica del Baradello, novità di questi ultimi anni. La pista più lunga e illuminata d’Europa che segna 5,5 km. Un tracciato che si districa in 800 m di dislivello con oltre 300 punti luce sparsi su tutto il percorso. Offrendo numerosissime possibilità agli amanti degli sport invernali anche nelle ore più buie.


Winter trekking: con le ciaspole in Valtellina e Valchiavenna


Valtellina tra natura e tradizione: Trepalle il paese più alto d’Italia

Tra le vette delle Alpi sorge Trepalle, 2069 m sul livello del mare. Oltre ad essere la zona abitata più alta d’Italia vanta altri titoli, come quello di ospitare la parrocchia più alta del Bel Paese. Si aggiudica anche il titolo di paese più freddo del nostro Stato. Nel 1956 si registrarono, infatti, temperature fino a 41 gradi sotto lo zero, le più basse mai registrate prima. Colpevoli i venti del Nord, capaci di oltrepassare le barriere montuose.

Ponte nel cielo: il ponte Tibetano più alto d’Italia

Sospeso a 140 m di altezza è il ponte Tibetano più alto d’Italia e tra i più alti d’Europa. Un percorso pedonale nel cielo lungo 243 m che collega i due versanti della Val Tartano. Costruito con 700 assi in legno di larice, offre l’occasione di guardare paesaggi fiabeschi da una prospettiva unica. Un’avventura per adulti e piccini da cui si può ammirare la Valtellina. Dalla diga di Colombera fino al fondovalle che termina ai piedi del lago di Como.

Sasso Remenno: il più grande monolite roccioso d’Europa

Si trova a Sasso Remenno il più grande monolite roccioso d’Europa, con un volume di oltre mezzo milione di metri cubi. Arrivato a valle in seguito a un’importante frana dalla Valle di Preda. Un paradiso, immerso nella natura più incontaminata, per gli appassionati dell’arrampicata.

Area terrazzata più vasta d’Italia

Riconosciuti dall’Unesco, patrimonio dell’umanità, 2500 km di muretti a secco con oltre 850 ettari di vigneti. La Valtellina ospita l’area terrazzata più vasta del nostro Paese. Tra i vini più noti, prodotti sul territorio, ricordiamo lo Sforzato. Primo passito rosso, guadagnatosi il riconoscimento DOCG. Un viaggio tra prelibatezze enogastronomiche, cultura e tradizione.

Commenti