Valentina Sampaio diventa la prima modella trans di Victoria’s Secret

Victoria's Secret si rinnova: Valentina Sampaio sarà la prima modella transgender a collaborare col celebre marchio. La scelta non arriva però in un momento casuale...

0
443

Victoria’s Secret è sicuramente uno dei marchi di moda più conosciuti: le sue sfilate annuali con protagonisti gli “angeli”, delle bellissime modelle in completini intimi, sono dei veri e propri eventi di spettacolo, tant’è che ospitano spesso grandi star musicali che si esibiscono con le loro maggiori hit proprio mentre le bellissime modelle sfilano. Un’accusa che però è sempre stata rivolta al marchio è quella di proporre un prototipo troppo esclusivo di bellezza femminile: ragazze sempre e solo magrissime, altissime, troppo perfette per essere vere. Questa critica sembra però aver fatto breccia nelle menti degli organizzatori, tant’è che nella prossima edizione dello show sarà presente per la prima volta una donna transgender: Valentina Sampaio.

SCOPRI LE ULTIME NOVITA’ SU VICTORIA’S ANGEL

Come potete constatare dalla foto, Valentina Sampaio è una donna bellissima che non ha nulla da invidiare ad alcuna cisgender, una persona in grado di sgretolare in un colpo solo tutti gli stereotipi presenti sulle transgender. La sua bellezza è stata notata da moltissimi anni da vari marchi che contano come Marc Jacobs, Balmain e L’Oréal; a notarla perfino la celeberrima Vogue France, che le ha affidato la copertina di un numero. Questa la dichiarazione della stessa Valentina in seguito all’inaspettato annuncio di Victoria’s Secret – del quale, chiaramente, lei era già a conoscenza:

questo è un momento davvero importante. La moda è uno strumento in cui tutto cambia rapidamente. In questa epoca la questione della transessualità è diventata un dibattito molto sentito, e ciò è importante affinché i pregiudizi possano essere sconfitti in un futuro prossimo

Valentina Sampaio è un modo per chiedere scusa da parte dell’azienda?

Questa decisione non arriva proprio ora per motivi casuali. Qualche tempo fa, l’ex chief marketing di Victoria’s Secret Ed Razek aveva dichiarato che l’azienda non avrebbe mai lavorato con modelle troppo formose o facenti parte della comunità LGBT perché non corrispondono con l’immagine che Victoria’s Secret vuole offrire, con il sogno illusorio di cui risplendono i suoi show. Inutile dire che l’azienda è stata costretta a scusarsi immediatamente: le polemiche scatenate da questa frase sono state tali da portare al licenziamento dell’uomo, il quale aveva curato le precedenti 23 edizioni dello spettacolo. Vedremo dunque cos’altro cambierà in questa nuova edizione dello show.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here