Vacancy – un moderno Psycho, horror con buone qualità

"Vacancy" è un film horror che cita volontariamente "Psycho" nell'ambientazione. Il tema è tuttavia reso moderno con espedienti narrativi molto interessanti.

0
1297

“Vacancy” è un film horror del 2007 diretto da Nimròd Antal e sceneggiato da Mark. L. Smith. Il cast include: Kate Beckinsale, Luke Wilson, Frank Whaley, Ethan Embry. Si tratta di un lavoro chiaramente ispirato dallo storico capolavoro di Alfred Hitchcock “Psycho”, riletto in chiave moderna e con il fulcro della trama concentrato completamente sulle violenze eseguite in una struttura ricettiva, senza che ci siano più retroscena particolari dietro. La motivazione che ha portato alla realizzazione di simili atrocità viene tuttavia spiegata nel prequel “Vacancy 2”, opera realizzata direttamente per il mercato home video qualche anno dopo ma che ha entusiasmato di meno il pubblico.

Non hai ancora visto Vacancy? Ecco dove puoi trovare il DVD

TRAMA: Una coppia è in viaggio ma la loro macchina va in panne proprio davanti ad un motel, dove decidono quindi di passare la notte. All’interno della loro stanza, tuttavia, i due trovano delle videocassette contenti degni snuff movies (video con torture e omicidi reali) girati proprio in quella camera: è solo l’inizio di un incubo che andrà avanti per un motel pieno di segreti e gestito da psicopatici, in un’escalation di efferatezza che lascia ai due molte poche possibilità di restare incolumi…

Noi in DVD e Blue Ray | l’horror arriva nel mercato Home Video

VALUTAZIONE: Pur non essendo certo un lavoro granché memorabile e non brillando per originalità, “Vacancy” riesce ad essere un film molto godibile. L’ambientazione cita volutamente elementi che sono ormai dei classici nell’iconografia horror ma li arricchisce di elementi moderni, sfruttando il concetto di snuff movies come espediente per iniziare a creare ansia e terrore prima ancora che la vicenda esplodesse in tutta la sua ferocia. Negli anni 2000, i slasher americani hanno reso quasi sempre protagonisti della vicenda adolescenti o al massimo studenti universitari: spostare l’attenzione su una coppia matura non solo ha tolto di mezzo un cliché che in un contesto che (come già detto) non brilla d’originalità sarebbe stato di troppo ma ha anche permesso di sfruttare dinamiche su cui gli horror di quel periodo hanno battuto molto raramente. La recitazione è abbastanza buona, nella media per questa tipologia di film, mentre regia e scenografia sono ottime e riescono ad instillare i giusti gradi di tensione e spettacolarità nell’opera. Molto bella la realizzazione del motel: fra telecamere ed altre diavolerie inserite ad arte, la struttura fa sgranare gli occhi allo spettatore già di per sé come se l’azione degli efferati assassini non bastasse.

Di seguito il trailer di “Vacancy”. Il film è disponibile in streaming sulle piattaforme iTunes e Rauken TV.

Commenti