USA: Senato approva il Respect for Marriage Act

0
210
USA: Senato approva il Respect for Marriage Act

Il Senato USA approva il Respect for Marriage Act, un disegno di legge che protegge i matrimoni tra persone dello stesso sesso. Un passo storico che segue mesi di negoziati bipartisan. 12 repubblicani hanno votato a favore. Strutturalmente, il disegno di legge abrogherebbe il Defense of Marriage Act, che è stato approvato nel 1996 e ha definito il matrimonio solo tra un uomo e una donna. 

Senato USA approva il Respect for Marriage Act

Il Senato degli Stati Uniti ha approvato un disegno di legge che aumenta la protezione federali per i matrimoni tra persone dello stesso sesso. Il Senato ha approvato il Respect for Marriage Act con 61 voti contro 36, con 12 repubblicani che si sono uniti ai democratici. I 12 senatori GOP sono: Susan Collins, Lisa Murkowski, Rob Portman, Thom Tillis, Mitt Romney, Roy Blunt, Cynthia Lummis, Richard Burr, Shelley Moore Capito, Dan Sullivan, Joni Ernst e Todd Young. Il voto completa un percorso tortuoso per lo sforzo di codificare il matrimonio tra persone dello stesso sesso al Senato. La decisione di proporre un disegno di legge è nata dopo che il giudice della Corte Suprema Clarence Thomas ha aperto la porta all’idea di ribaltare Obergefell v. Hodges del 2015, che garantiva i diritti alla comunità LGBTQ.

Per milioni e milioni di americani, oggi è un giorno molto buono. Un giorno importante. A volte abbiamo fatto dei passi avanti. Altre volte, purtroppo, abbiamo fatto inquietanti passi indietro. Ma oggi stiamo facendo l’importante passo avanti per una maggiore giustizia per gli americani LGBTQ“, ha detto il leader della maggioranza al Senato Charles Schumer.

Il disegno di legge ora va alla Camera per la seconda volta a causa dell’emendamento sulla libertà religiosa voluta da alcuni repubblicani. Il leader della maggioranza alla Camera Steny Hoyer ha detto che i legislatori voteranno il disegno di legge martedì della prossima settimana. Se dovesse passare, il disegno sarà inviato al presidente Biden per la sua firma.


Leggi anche: USA: Corte Suprema elimina il diritto di aborto