USA: Primo bambino nato da utero donato da una donna morta

0
338

Arriva dagli States la notizia del primo bambino nato da una donna che aveva ricevuto un trapianto di utero, grazie ad un’altra donna – defunta – donatrice di organi. Sarebbe il primo caso nella storia degli Stati Uniti d’America.

Cleverand Clinic

A Giugno 2019 la neonata è venuta al mondo con un parto cesareo presso la Cleveland Clinic, grazie alla sperimentazione clinica che stanno promuovendo per i trapianti uterini, nonché per il trattamento dell’infertilità da fattori uterini.

Secondo l’orspedale, una donna su 500 in età fertile è colpita da infertilità ed in condizioni irreversibili. Come la persona di questo caso, una signora di circa trent’anni, che è rimasta incinta grazie alla fecondazione in vitro.

Madre e figlia stanno “facendo grandi cose”, ha detto il dott. Uma Perni, specialista in medicina fetale materna presso la Cleveland Clinic. Il gruppo di ricerca era composto da un cospicuo numero di specialisti in chirurgia dei trapianti, ostetricia e ginecologia, fertilità, neonatologia, bioetica, psichiatria, infermieristica, anestesiologia, malattie infettive, radiologia interventistica, difesa dei pazienti e lavoro sociale.

“È stato incredibile” ha detto il dott. Andreas Tzakis, chirurgo alla Cleveland Clinic. “Attraverso questa ricerca, miriamo a rendere questi eventi ritenuti straordinari, ordinari per le donne che scelgono di intraprendere questo percorso. Siamo grati al donatore ed alla sua famiglia, la loro generosità ha permesso la realizzazione del sogno della paziente: dare vita al suo bambino”.

Il processo di sperimentazione mira a coinvolgere 10 donne di età compresa tra 21 e 39 anni. A differenza di altre importanti ricerche simili negli Stati Uniti, il protocollo della clinica richiede che l’utero trapiantato provenga da un donatore deceduto per “eliminare qualsiasi rischio per il donatore vivente sano”.

Da quando è iniziata la sperimentazione clinica, l’equipe di specialisti ha partecipato a cinque trapianti di utero, secondo le notizie provenienti dall’ospedale. Tre trapianti hanno avuto successo e due sono risultati in isterectomia.

Attualmente altre due donne sono in attesa per il trapianto di embrioni, mentre altri “candidati” per la sperimentazione sono in lista d’attesa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here