USA: prima condanna per assalto a Capitol Hill

0
320
Assalto a Capitol Hill: l’ira di Trump contro la commissione d’inchiesta

È arrivata la prima condanna per l’assalto al Campidoglio USA. Si tratta di Scott Fairlamb, proprietario di una palestra in New Jersey ed ex combattente di arti marziali. Fairlamb è stato condannato a 41 mesi di prigione. Jacob Chansley, lo “sciamano” di QAnon, rischia quattro anni di carcere.

Prima condanna per l’assalto al Campidoglio USA?

Secondo quanto riportato dalla CNN, Scott Fairlamb, proprietario di una palestra in New Jersey ed ex combattente di arti marziali, è stato condannato a 41 mesi di prigione per aver colpito un poliziotto durante l’assalto a Capitol Hill del 6 gennaio. Fairlamb diventa il primo assalitore condannato per violenza contro le forze dell’ordine nell’attacco al Campidoglio.  Fairlamb si era dichiarato colpevole ad agosto per aver aggredito un ufficiale di polizia e aver ostacolato un procedimento ufficiale. È in carcere da quando è stato arrestato a fine gennaio e otterrà il credito per il tempo che ha già trascorso dietro le sbarre. Fairlamb è stato anche il primo imputato dell’assalto a dichiararsi colpevole di aggressione. 

Lo “sciamano” rischia 4 anni di carcere

La sentenza potrebbe costruire un precedente per gli altri assalitori violenti del Campidoglio. Jacob Chansley, lo “sciamano” di QAnon, rischia quattro anni di carcere, la detenzione più lunga chiesta finora. Chansley, 34 anni, in carcere da 10 mesi, era diventato famoso per il costume utilizzato durante l’assalto. Il suo legale afferma che Chansley ha avuto sempre problemi mentali che sarebbero all’origine della sua partecipazione alla rivolta per la quale ha mostrato “sincero e profondo rimorso”.   


Leggi anche: Assalto Capitol Hill: Casa Bianca può fornire documenti su Trump